Falconara: Tarsu, ecco le agevolazioni

soldi 2' di lettura 21/03/2011 -

L’Amministrazione comunale comunica alla cittadinanza le condizioni per usufruire delle agevolazioni per la Tarsu per l’anno 2011. Per poter accedere alle agevolazioni tariffarie devono essere soddisfatti contemporaneamente i seguenti requisiti sociali ed economici.



Per ottenere l’esenzione dall’imposta è necessario appartenere ad un nucleo familiare composto da una o due persone, ambedue di età non inferiore ad anni 65 alla data del 30 Settembre 2010, Essere proprietari o affittuari della sola abitazione di residenza ed eventuale pertinenza come definita ai fini I.C.I. e disporre di un valore dell’ISEE relativo al nucleo familiare del soggetto richiedente l’agevolazione, non superiore a 7.380,00 euro annui.

Per ottenere la riduzione del 50% dell’imposta è necessario appartenere ad un nucleo familiare all’interno del quale deve essere presente un titolare di pensione e Essere proprietari o affittuari della sola abitazione di residenza ed eventuale pertinenza come definita ai fini I.C.I. , non di lusso (cat. A/2, A/3, A/4, A/5 o A/6) e non risultare proprietari di altri immobili e disporre di un valore dell’ISEE relativo al nucleo familiare del soggetto richiedente l’agevolazione, non superiore a 8.500,00 euro annui I cittadini che hanno diritto alle agevolazioni dovranno compilare e far pervenire entro il termine perentorio del 29 aprile 2011 l’apposito modulo di richiesta predisposto dal Servizio Tributi, allegando l’attestato ISEE, completo di dichiarazione, che dovrà essere calcolato in riferimento ai redditi (dichiarati ai fini IRPEF) conseguiti nell’anno 2010.

L’attestato ISEE deve essere richiesto presso i soggetti abilitati (INPS, CAAF). Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’ufficio Tributi comunale sito in P.zza Carducci n.4, il quale è aperto nei seguenti giorni: Lunedì –Mercoledì – Venerdì dalle ore 09,00 alle ore 13,00 - Martedì - Giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30 – Recapiti telefonici: 071/9177272-281-282. “Nonostante il nuovo progetto di avvio di raccolta differenziata – commenta l’Assessore Mondaini - che riguarderà tutta la Città di Falconara e che partirà nel corso del 2011 abbia imposto nuovi investimenti e un aggravio dei costi di tale servizio, l’Amministrazione di centro destra ha deciso che la tariffa applicata alla cittadinanza non subirà alcun aumento.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2011 alle 12:26 sul giornale del 22 marzo 2011 - 1070 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, falconara marittima, soldi, Comune di Falconara Marittima

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iGJ





logoEV