Maltempo, Casali: 'Un onere insostenibile per l'economia locale'

confindustria generico 2' di lettura Ancona 21/03/2011 -

Confindustria Ancona manifesta forti preoccupazioni per le difficoltà che si stanno manifestando nel reperimento dei fondi a sostegno delle imprese per i recenti danni dovuti al maltempo.



"L’economia della nostra provincia è stata colpita meno rispetto a quanto accaduto soprattutto nel maceratese e nell’ascolano. – dichiara Giuseppe Casali, Presidente di Confindustria Ancona - Dal primo istante abbiamo monitorato quali conseguenze avesse comportato il mal tempo ai nostri soci, con telefonate a tappeto, con mappature puntuali, azienda per azienda. Le zone più colpite sono ad Osimo Stazione, ma anche la bassa Vallesina nelle zona di Camerata Picena, Chiaravalle e Falconara; ciò nonostante i danni ci sono e non sono pochi. Per questo motivo, le proposte previste all’interno dei provvedimenti del Presidente del Consiglio dei Ministri, sulla gestione dell’emergenza ci preoccupano; sembrano indicare che l’onere del reperire le risorse necessarie a sostenere l’economia locale per riparare i danni del mal tempo sia di esclusiva competenza della Regione Marche. Se confermata una simile previsione, ci interroghiamo come la Regione possa intervenire, dal momento che non da oggi lamenta scarsità di risorse; come potrebbe rintracciare all’interno del bilancio regionale, notoriamente sempre più vincolato, i fondi da destinare a questo intervento? L’ipotesi di provvedere con aumenti di tributi addizionali ed aliquote sarebbe, dal nostro punto di vista, un’opzione da non percorrere: andrebbe a colpire proprio i cittadini e le imprese, anche quelle già fortemente provate dalle recente emergenza."

"Un onere in più - prosegue Casali - insostenibile per l’economia locale! Per questo ci aspettiamo che tutte le Istituzioni interessate intervengano con forza affinché questa possibilità venga esclusa, seguendo un iter normativo che non aggravi ulteriormente la vita delle nostre imprese e permetta la rapida ripresa delle aziende colpite."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2011 alle 16:50 sul giornale del 22 marzo 2011 - 657 letture

In questo articolo si parla di attualità, maltempo, confindustria, Confindustria Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iHR





logoEV