Numana: 'Il nuovo porto non può disattendere le istanze degli operatori'

Dino Latini 1' di lettura 21/03/2011 -

Le istanze degli operatori economici operanti nel porto di Numana sono davvero importanti e il progetto del nuovo porto non può disattenderle.



Infatti sarebbe davvero grave che a fronte di un intento del tutto positivo di rendere il porto un’attrazione turistica e non, molto forte e adeguata, ci sia invece le difficoltà posta proprio dalla sistemazione delle attività su terraferma.

L’espressione di doglianza che gli operatori oggi esprimono alle pubbliche amministrazioni interessate sono proprio rivolte alla non considerazione delle loro valutazioni e delle loro aspettative che sono nel solco del buon senso e della razionale concretezza di chi opera sempre con la testa rivolta al miglioramento della comunità in cui è inserito.

Credo opportuna una riflessione in merito affinché ci possa essere quel ripensamento necessario per un inquadramento organico delle scelte compiute, tali da mettere tutte le potenzialità sulla stessa linea di attività. Il mio impegno sarà solo esclusivamente in questo senso.


da Dino Latini
Consigliere Regionale Api - Liste Civiche per l'Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2011 alle 14:54 sul giornale del 22 marzo 2011 - 897 letture

In questo articolo si parla di porto, politica, osimo, dino latini, numana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iGM





logoEV