Falconara: Idv, 'non si può ipotizzare la presenza del CIE nell’area ex Caserme'

maurizio ulisse 1' di lettura 23/03/2011 -

Ora basta! Falconara e L’IDV di questa città non ammette neanche il pensiero che in questa città si possa ipotizzare la presenza del CIE nell’area ex Caserme.



Dopo la paventata ipotesi di fare le centrali,del rigassificatore, dei dissesti idrogeologici e alluvionali,dell’urbanizzazione fatta in aree franose ora anche questo!!!No a gran voce diciamo no e lanciamo un appello a tutte le forze politiche del centro sinistra affinché ci si veda al più presto per pianificare delle iniziative prima politiche e poi di Piazza. Intanto a tal proposito se la situazione nelle prossime ore dovesse esser chiara verso la predisposizione del CIE chiederò una convocazione straordinaria del direttivo IDV Comunale per organizzare una campagna sensibilizzatrice rapida e di piazza.

Ma è possibile che questa giunta non sappia farsi valere dichiarando esplicitamente un NO a questa ipotesi?Ma possibile che non si rendano conto che quell’area oltre ad essere in un’area ad alto rischio di incidente rilevante è anche in un area soggetta ad esondazioni?E se poi avviene un incidente dove andrebbero a finire questi poveri disgraziati?Magari girovagare senza meta per una città con conclamate criticità sociali?Prevenire è meglio che combattere non dimentichiamocelo mai.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2011 alle 15:55 sul giornale del 24 marzo 2011 - 724 letture

In questo articolo si parla di politica, italia dei valori, falconara marittima, Maurizio Ulisse

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iNn





logoEV