Rugby: Stamura, il punto della situazione

stamura rugby 2' di lettura Ancona 23/03/2011 -

Per chi si è fatta la maratona rugbistica anconetana quattro inni di Mameli, quattro volte l’occasione di mettere la mano al petto e gridare il nostro viva l’Italia. Bene, benissimo così. Come detto giornata lunghissima al Conti e gonfia di rugby.



Si comincia con una stupefacente under 14 del Vengust, ottime individualità, di cui sentiremo parlare, e gran bella squadra. Vittoria pulita e meritata sui pari età sambenedettesi. I rossoblù si rifanno poi con una potente under 16 che supera gli stamurini in formazione rimaneggiata. A queste due under, che formano la obbligatorietà, va un ringraziamento particolare. Molti di questi ragazzi, tenuto conto delle rose ristrette, sono in scesi in campo con la febbre, con postumi di traumi, caviglie mal messe e dita incerottate. Qualunque cosa riesca a fare la prima squadra terremo sempre conto dei vostri sacrifici. Sempre con riferimento a queste due under il ringraziamento va poi ai “prestiti” da Fermo, Fano, Sant Elpidio, ecc. ragazzi eccezionali che hanno onorato la maglia, e ovviamente un grazie sentito anche ad allenatori, accompagnatori e genitori che ci sostengono in questo percorso difficile ma ricco di soddisfazioni. A seguire scendono in campo gli under 18 della Stamura contro Fermo. Finalmente una vittoria, ricca, voluta e meritata…in poche parole come se dice in Ancona: "ce voleva". Mentre gli under proseguono i loro incontri arrivano anche notizie da Pesaro dove la squadra femminile, ricordiamo appena nata, si fa onore e raccogliere le sue prime tre mete.

La giornata sul Conti si conclude invece con la squadra seniores. Concentratissimi, senza una sbavatura, chiudono la partita già dai primi minuti: se sulla solidità della mischia si è sempre potuto contare, la crescita della tre quarti è stata invece la piacevole realizzazione di queste ultime partite. Ne viene fuori pertanto una messe di mete dove trovano gloria in tanti, fuori luogo raccontarle tutte diciamo solo una spettacolare meta nel primo tempo con sincronismi in velocità di altissimo livello e la prima di Mammoli. Con la sconfitta del Rimini a Falconara, play off assicurati ma domenica si parte per Rimini per chiudere alla grande, per poter dire: primi senza sé e senza ma. Ernesto Cimino a bordo commenta le vittorie e le belle prestazioni ma nello stesso tempo con grande preoccupazione poiché il 10 aprile è l’ultima partita al Conti ed è seriamente preoccupato dove andare a svolgere i play off. Speriamo che l’Amministrazione comunale ci dia una mano in caso contrario saremmo costretti ad emigrare fuori provincia speriamo bene






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2011 alle 19:52 sul giornale del 24 marzo 2011 - 740 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, Stamura Rugby

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iOo





logoEV