Rugby: Falconara, vittoria e soli al terzo posto in classifica

rugby falconara 4' di lettura Ancona 28/03/2011 -

Domenica nel campo del RAM Senigallia il nostro Falconara ha portato a casa la vittoria con il risultato di 34-15. Siamo alla fine di questo campionato, Domenica 10 Aprile giochiamo in casa l’ultima partita, e l’obiettivo che ci eravamo proposti di un piazzamento fare le prime tre posizioni è sempre più vicino. Ieri questa vittoria ci ha permesso di scavalcare il Rimini e di posizionarci in classifica da soli al terzo posto, che senza gli otto punti di penalizzazione sarebbe il secondo.



La partita, al di la del risultato nettamente a favore della nostra squadra, è stata molto difficile e sofferta soprattutto nel primo tempo. Il Falconara ieri è sceso in campo con la volontà di portare a casa il risultato pieno e di confermare gli ottimi sviluppi di gioco delle partite precedenti, ma invece sul campo non siamo riusciti a confermare il nostro gioco e la nostra determinazione dimostrata le altre Domeniche. Il primo tempo i nostri avversari si sono dimostrati più aggressivi di noi nei punti di incontro mettendoci spesso in difficoltà e non permettendoci di fare il nostro gioco. Noi a questo atteggiamento non siamo stati capaci di reagire in maniera adeguata, non siamo riusciti ad imporci come avremmo dovuto e probabilmente ci siamo fatti prendere dall’ansia che ci ha tolto serenità e gioia di giocare. Al 15° siamo andati in meta con Ivan che sfruttava bene una buona giocata della squadra, ma dopo appena dieci minuti i nostri avversari si riportavano in parità sfruttando un intercetto sulla nostra trequarti. Noi abbiamo avuto almeno altre tre ottime occasioni per poter realizzare le mete, ma abbiamo commesso errori in avanti o scelte tecniche sbagliate che ci vanificavano le potenziali realizzazioni. Il primo tempo si concludeva con il risultato di 10-10.

Il secondo tempo grazie anche ad alcune sostituzioni la partita ha cambiato volto a nostro favore, ma solo sotto l’aspetto del risultato, perché ieri il nostro gioco è emerso solo a sprazzi e in maniera poco convincente. Al 5° ci siamo riportati in vantaggio con una penetrazione del nostro pacchetto di mischia conclusa da Diego, oggi il migliore in campo sia per l’atteggiamento che per le tre mete realizzate, complimenti, essendo anche il miglior realizzatore della squadra con 14 mete, forse è il caso che offri pizza e birra a tutta la squadra!!!! Successivamente grazie a due imperiose penetrazioni del nostro Diego abbiamo realizzato altre due mete e a dieci minuti dal termine Regini, oggi Capitano per l’assenza di Giovo, realizzava l’ultima meta sempre con una penetrazione personale. Gli ultimi minuti sono stati tutti della RAM che allo scadere realizzavano la loro seconda meta fissando definitivamente il risultato sul 34-15. Questa Domenica, nonostante la netta vittoria, la nostra squadra non ha confermato la crescita dimostrata nelle ultime gare, ma ci può stare, può succedere. Non è facile mantenere la stessa concentrazione e determinazione in tutte le partite. E’ chiaro che ieri diversi giocatori erano sotto tono sia fisicamente che mentalmente, ma nonostante tutto siamo riusciti a raggiungere il nostro obiettivo.

Sicuramente alla fine della gara i volti tristi e pensierosi di molti di noi erano dovuti al fatto che non ci siamo divertiti come le altre volte. Non essere riusciti ad esprimere il nostro gioco come volevamo ci ha fatto vivere la partita con un senso di frustrazione un “vorremmo ma non riusciamo” che ci ha accompagnato per tutta la gara. Questa partita spero che ci riporti con i piedi per terra e ci ricorda che il rugby è fatto di cuore e di sostanza, il sacrificio e la voglia comunque di arrivare sono elementi fondamentali e primari, al di là dei valori tecnico tattici, senza questi ingredienti non si va da nessuna parte. Forse ieri qualcuno durante la gara si è dimenticato di queste cose e con poca umiltà ha affrontato questa partita. Ma tutto serve per crescere e il campo fortunatamente è sempre li a ricordarci e ad evidenziarci chi siamo veramente al di là di quello che pensiamo di essere, saluti fabio.

Formazione:
Brunelli,Fiordelmondo(Rosi),Giacona(Simonetti),Morresi(Astolfi),Marzioli,Bianconi, Latini(Fagioli),Loccioni,Fuligni, Ricci, Iannolo(Lanari), Regini, Melonari
Burattini(Piccioni),Splendiani(Pietrella).
All. Marinelli-Fagioli
Mete: 3 Lanari, 1 Brunelli, Regini






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2011 alle 17:05 sul giornale del 29 marzo 2011 - 696 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, falconara marittima, Rugby Falconara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iX4





logoEV