contatore accessi free

Gramillano ritira le dimissioni, ma l'Udc non entra in maggioranza

Fiorello Gramillano 1' di lettura Ancona 30/07/2011 -

Nel tardo pomeriggio di sabato il sindaco ha annunciato il ritiro delle dimissioni rassegnate lo scorso 14 luglio. La maggioranza resterà però quella che si di fatto costituita nel corso delle ultime due sedute consiliari: insieme al Pd ed al Ps ci saranno Sinistra per Ancona - Sel e Vola Ancona - Api. 



L'Udc ha invece deciso di restare fuori dalla maggioranza nonostante le trattative serrate di questi ultimi giorni e la partecipazione alla stesura del documento programmatico votato lunedì scorso.

Ecco il comunicato integrale diramato dal sindaco nel tardo pomeriggio di sabato.

“Questa sera, a seguito del voto positivo espresso recentemente dal consiglio comunale sul documento programmatico, ho provveduto a ritirare le dimissioni presentate il 14 luglio scorso. Il confronto serrato e a tutto campo attuato da me e dai partiti e dai gruppi consiliari che compongono la maggioranza di pervenire al pieno coinvolgimento dell’Udc, non si è reso ad oggi possibile".
"Nonostante anche i miei ripetuti appelli, questo partito, dopo aver partecipato, condividendole, alla definizione delle scelte programmatiche votate dal consiglio, non sembra aver maturato una positiva adesione al progetto. Resta ferma comunque la mia volontà al confronto e la disponibilità a favorire il coinvolgimento nel governo della città dell’Udc che invito a impegnarsi nella ricerca di un accordo per favorire la soluzione dei problemi della città”.









logoEV
logoEV
logoEV