contatore accessi free

Portonovo: Raul Nannini è il turista più fedele della baia da più di 50 anni

I premiati Turista di Portonovo 2011 3' di lettura Ancona 18/08/2011 -

Un premio originale, all'insegna della simpatia e soprattutto della solidarietà, è stato consegnato mercoledì 17 agosto a Portonovo dall'associazione Patronesse del Salesi in collaborazione con gli operatori del consorzio La Baia. Protagonisti i turisti più affezionati alla baia, coloro che da più anni la frequentano e la scelgono per le vacanze. A sbaragliare i concorrenti Raul Nannini, bolognese, da 48 anni turista a Portonovo, premiato con la moglie Leila.



“Se contiamo anche gli anni di militare ad Ancona -ha dichiarato il vincitore- sono ben 50 che bazzico da queste parti. Abbiamo comprato casa qui, è un posto bellissimo dove si vive bene. Ho visto crescere gli operatori ed è un piacere tornare di anno in anno e trovare Portonovo sempre più bella e accogliente”. Al secondo posto si è piazzato Jean Pierre Dossier, dalla Normandia, che da ben 44 anni non rinuncia alla baia per le vacanze estive. “Ho portato qui i figli e i nipoti - ha spiegato - ed ho imparato l'italiano proprio a Portonovo, dando una mano ai pescatori della cooperativa negli anni '60. Sono molto felice per questo riconoscimento”. Medaglia di bronzo infine per una simpatica coppia di Carpi, Marisa Medici e Rino Mellioli, fedeli alla baia da 39 anni. “Abbiamo comprato casa al Poggio qualche anno fa -hanno detto- a parte il caos dei parcheggi, di Portonovo amiamo proprio tutto. La natura, la cucina, l'accoglienza straordinaria delle persone. Vorremmo che non cambiasse mai”.

Ai cinque fedelissimi sono state consegnate dalla presidente delle Patronesse Milena Fiore e da Federica Dubbini del ristorante Emilia, delle targhe ricordo, una confezione di prodotti tipici del territorio (una bottiglia di Rosso Conero, prodotti dell'azienda Zoia e pasta Latini), un'agenda delle Patronesse e una t-shirt “I love Riviera del Conero” fornita dall'associazione turistica Riviera del Conero. Dalle 19 alle 21 nel piazzale antistante il ristorante “Anna” sono sopraggiunte centinaia di persone di ritorno dalla spiagge, per degustare con pochi euro i moscioli selvatici di Portonovo, cucinati in loco dagli chef dei ristoranti limitrofi, la prelibata salsiccia del Poggio, il ciambellone, i cantuccini e i vini locali.

In vendita nei banchetti allestiti per l'occasione anche alcuni prodotti enogastronomici e i gadget dell'associazione Patronesse, come magliette, agende, portachiavi. Un'ottima idea per l'aperitivo prima del rientro a casa, con in più il valore aggiunto della solidarietà. Il ricavato dell'iniziativa infatti sarà devoluto alle Patronesse per la preziosa attività che svolgono quotidianamente all'interno dell'ospedale pediatrico a fianco dei piccoli degenti e delle loro famiglie.

Grazie a tutti per la preziosa collaborazione -ha affermato la presidente Milena Fiore- siamo molto contente che l'iniziativa abbia avuto tanto successo. Con i proventi acquisteremo dei televisori per la sala d'aspetto dei reparti del Salesi, così da rendere più tollerabili le lunghe attese che i bambini talvolta devono sopportare prima delle visite. La nostra attività verrà portata avanti come sempre nella massima trasparenza e anche stavolta renderemo pubblico tutto il ricavato dei mercoledì di Portonovo”. Quarto e ultimo appuntamento il 24 agosto, con un ospite d'eccezione: Lucio Pompili, presidente dei Cuochi di Marca, farà trascorrere una piacevole serata all'insegna del gusto, a base di porchetta annaffiata da vini del territorio.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-08-2011 alle 17:32 sul giornale del 19 agosto 2011 - 854 letture

In questo articolo si parla di attualità, associazione Patronesse del Salesi, i premiati, turista di portonovo 2011

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/oxv





logoEV
logoEV
logoEV