contatore accessi free

Eusebi (Idv) sull'area del dopo lavoro ferroviario

idv marche 1' di lettura Ancona 29/08/2011 -

L’IdV (in pieno accordo con il presidente della commissione consiliare Benadduci, che lo ricordiamo a quell'incarico fu da noi fortemente voluto) non discute affatto sulla necessità dello spostamento delle strutture sportive del Dlf; l’IdV ha invece fortemente da ridire sulle modalità che la giunta ha incardinato nel proprio atto.



L’IdV ha infatti chiesto il ritiro immediato del provvedimento per tutta una serie di motivazioni indicate nella richiesta formulata ufficialmente e consegnata a Palazzo del Popolo dal capogruppo Tagliacozzo. In particolare qualcuno dovrà pur spiegare alla città come si fa a dare in concessione per 70 anni un’area di 12 mila metri quadrati al costo di poco più di mille euro al mese.

Questo qualcuno dovrà anche spiegare come si fa a parlare di interesse pubblico dentro un farraginoso guazzabuglio che solamente una giunta pasticciona poteva presentare così all’esame del Consiglio comunale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-08-2011 alle 16:33 sul giornale del 30 agosto 2011 - 571 letture

In questo articolo si parla di politica, Paolo Eusebi, IdV Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/oNl





logoEV
logoEV
logoEV