contatore accessi free

Bugaro (Pdl): su crisi e degrado del Centro, 'Riaprire parte del Corso alle auto e modificare la viabilità'

giacomo bugaro 1' di lettura Ancona 09/11/2011 -

La situazione cittadina è divenuta insostenibile, non passa giorno che attività commerciali chiudano nella incuranza totale di una sorda amministrazione incapace di dare un qualsivoglia slancio.



Oltre ad interventi drastici sul piano del decoro e della manutenzione, con risorse che si possono tranquillamente reperire con una gestione più dinamica, si deve porre in essere una cura schock per il centro che piaccia o no è il cuore e il biglietto da visita di tutte le città del mondo e Ancona non può sfuggire da questa logica.

Per questo penso che aprire un confronto sereno sulla possibilità di riaprire al traffico la parte finale del Corso, riportando tutta la viabilità a come era prima dell’ introduzione dell’ isola, non sia una idea peregrina su cui lavorare. Rendere carrabile Corso Garibaldi da via Leopardi in giù, in pratica riducendo l’isola pedonale a come era a “dopo le ore 17”, consentirebbe una notevole fruizione del centro posto che la scelta del parcheggio scambiatore e dell’isola così come realizzata, a distanza di anni si è rivelata assolutamente fallimentare.

Mi auguro che su questa proposta di buonsenso che coniuga la persistenza di una larga fetta di pedonalità (tutto Corso Mazzini, i tre quarti di Corso Garibaldi) e una veloce e sperimentata viabilità cittadina, si possa aprire un confronto immediato al fine di ridare slancio ad una parte della città che è dal punto di vista commerciale e residenziale praticamente di fatto morta.


da Giacomo Bugaro
vice presidente Assemblea legislativa delle Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2011 alle 19:05 sul giornale del 10 novembre 2011 - 675 letture

In questo articolo si parla di attualità, giacomo bugaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/rtk





logoEV
logoEV