contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: anche amministrazione comunale denuncia i responsabili dell'alluvione

1' di lettura
901

alluvione castelferretti

Alla fine il Comitato c'è riuscito. Dopo anni di denunce e di battaglie in cui si è trovato spesso solo contro le istituzioni nel rivendicare la necessità di un diverso modo di affrontare il problema del dissesto idrogeologico, grazie ad un lungo e dettagliato documentario proiettato lunedì sera in anteprima al circolo Quercetti, il Comitato Alluvionati, assieme all'associazione l'Ondaverde, hanno mostrato con assoluta evidenza le responsabilità delle alluvioni del 2006 e del 2011, che chiamano in causa soprattutto la Provincia di Ancona, l'Autorità di Bacino e API Raffineria.

Oltre all'inerzia di anni, il comitato e l'Ondaverde hanno anche messo l'accento sulle nuove opere programmate in aree estremamente vulnerabili e che sono pertanto destinate ad aumentare i rischi, come il by-pass ferroviario e le condotte in collegamento col Rigassificatore.

Per il Comune è intervenuto l'Assessore Astolfi il quale, rispondendo all'invito del Comitato, ha assicurato che il Comune di Falconara si schiererà coi cittadini in una prossima "class action" contro l’Autorità di Bacino, la Provincia e Api Raffineria, finalizzata ad individuare le responsabilità per quanto accaduto.

L'assessore ha anche illustrato in linee generali il progetto preliminare della Provincia per le casse di espansione lungo il Cannetacci e il San Sebastiano, rimandando ad opportune verifiche da fare assieme al Comitato l'accertamento circa la loro congruità tecnica, economica e tempistica,rimarcando la condivisione della necessità di sistemare anche la rete dei fossi di guardia, come sostiene da tempo il Comitato castelfrettese,quindi di reperire appositi fondi dall’ammontare dei finanziamenti pubblici già in atto gestiti dalla provincia.



alluvione castelferretti

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2011 alle 19:14 sul giornale del 16 novembre 2011 - 901 letture