contatore accessi free

Falconara: Sansò (Dc), 'l'amministrazione cerca conforto nell'astrologia'

Democrazia Cristiana Marche 3' di lettura 17/11/2011 -

Siamo quasi arrivati alla fine dell’anno 2011e i tempi tristi e l’incertezza che ci ha accompagnato sino aduggi, ha spinto qualche “illuminato di luce riflessa” politicamente insediatosi al Castello, a rivolgersi in anticipo presso chi dice di conoscere il futuro, forse confortato dal pensiero che nella variegata tribù degli astrologi falconaresi ce ne sia “uno” capace di trovare “ quadrature favorevoli”, tritoni eccellenti e giorni fortunati.



Noi abbiamo seri dubbi nel merito e non la pensiamo allo stesso modo: come la politica anche i pianeti sono ambigui e bisogna ben “ studiare le loro evoluzioni”. Così come c’è una vera e propria letteratura in campo astrologico ( vedi ad esempio Paolo Fox, Branko ecc.ecc.),in campo programmatico, le previsioni falconaresi non si avvalgono di una letteratura pianificata, ma di consultazioni ed approcci, di rassicurazioni, inviti all’ottimismo e garanzie. C’è chi, già in anticipo, non avendo altro nel proprio repertorio, predilige parlare del prossimo Capodanno ecosostenibile, invitando i falconaresi a rispettare l’ambiente con un corretto smaltimento dei rifiuti, in particolare imballaggi e pacchi, dimenticandosi però che attigui ai cassonetti, stazionano usualmente,oltre a sacchetti ricolmi di bottiglie di plastica e quanto altro, anche parti di mobili e divani, poltrone, frigoriferi, televisori ecc.ecc.: in compenso, sotto il segno del gospel per il 2012 ci aspettiamo “iniziative promosse dall’Ente”.

Mentre sembra ancora in discussione l’incremento eccessivo dell’edificabilità in quel di Castelferretti e l’evoluzione dell’attuale viabilità subisce aspre critiche,si continua a sparare a zero contro la coogenerazione e i rigassificatori, accettando con troppa disinvoltura l’inerzia della politica sociale falconarese che punisce severamente, ancora una volta, gli anziani e i “più deboli”. Si continua a parlare di “vincolo paesaggistico” violato, dell’aspetto idro-geologico distorto, deturpato, di ostacoli inamovibili alla viabilità, di analisi del territorio distratte e dei fasulli elenchi dei costi e dei benefici, di soluzioni sterili e/o inadeguate per le zone alluvionali ancora oggi in sofferenza e…di fossi ancora da pulire, ricolmi di vegetazione non sene parla ! Se questa è una sintesi della diagnosi , dov’è la cura ? I “laederini locali”, autorevoli e/o prestigiosi, si rimetteranno a “prossimi meditazioni nell’anno 2012, previa udienza anticipata c/o gli astrologi e fattucchiere e questo prima di decidere sul da farsi,visto e considerato che le decisioni sino ad oggi prese non sono state delle più azzeccate a Falconara ne ha pagato pesantemente il prezzo. D’altra parte non va ignorato che in Falconara regna tutt’ora una maleolente melassa di conformismo che a suo tempo mantecava e inquinava l’informazione. Le cose non sono sostanzialmente cambiate: permane un “modus operandi” anomalo. Colui che non la pensa in un certo modo viene additato, ignorato e poi escluso.

La deprecabile conseguenza è vedere la politica INDEBOLITA e la mortificazione della funzione. La collettività falconarese ancora oggi esprime uno spezzatino politico senza sale né sugo, che non riesce a prendere corpo e darsi un’anima, alla ricerca di una missione, di un compito da assolvere in un ambiente che non sa più da che parte andare e con chi. Se non si vuole attingere all’astrologia e non si vuole perdere la doppia identità e la rinuncia ad un ruolo sociale, bisogna trovare se stessi. Bisogna migliorare Falconara, una cittadina che appare in bilico tra l’anarchia e l’autoritarismo, il buonismo e il rigorismo, l’indulgenza tartufescamente evangelica e la tolleranza zero. Ci si domanda: se il Sindaco Brandoni & C., o meglio, se il Ns Podestà non avrà più la fiducia dei falconaresi, CHI sarà il primo a lanciare il sasso ? CHI sarà colui che rinnegherà una fede o un’idea per viltà e per calcolo ?La politica locale NON RISPONDE, quindi, non spetta all’astrologia e alle fattucchiere leggere il prossimo futuro di Falconara per l’anno 2012.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2011 alle 00:10 sul giornale del 17 novembre 2011 - 492 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, democrazia cristiana, democrazia cristiana marche, Giancarlo Sansò, DC Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/rLj





logoEV
logoEV