contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Pacetti: 'Ciao Gigi Serresi, è difficile dimenticarti'

1' di lettura
911

Caro Gigi, con grande dispiacere non ero presente quando stavi partendo per il tuo ultimo viaggio: sono però convinto che mi hai giustificato.

I tanti baci che molti ti hanno lanciato, i tanti saluti con il segno della croce rivolti alla tua onorabile persona comprendono anche i miei. Molti hanno commentato che sei arrivato a questo ultimo viaggio ammalato, ma ho ascoltato nessuno commentare che tipo di malattia avevi: sono convinto mi permetterai svelare la tua malattia senza incorrere in problemi di privacy: “eri ammalato di Sport, eri ammalato di Atletica" .

Rammento con grande piacere i tuoi suggerimenti durante l’evento di Oscar Pistorius: ero in una fase in cui avevo adrenalina a mille e tu con calma glaciale e chiarezza come acqua di sorgente mi inculcasti comportamenti essenziali da perseguire e poi mi ricordo quel gran bacio ed abbraccio che mi desti al Palaindoor di Ancona quando al termine della manifestazione, io ero fracido di sudore e tu mi dicesti 'Grazie' ed io con ancora un pochino di lucidità dissi 'grazie a te' e tu mi risposi immediatamente 'no, no grazie a Te Tarcisio'.

Questo è uno spot importante per l’atletica e per i valori dei nostri giovani: io quelle parole non le dimenticherò mai. Ora ti saluto con la convinzione che anche nelle celesti praterie riuscirai ad avere successo fra i tanti amici con ali. Ciao Gigi ed ancora grazie per avermi concesso parte del Tuo tempo.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2011 alle 00:22 sul giornale del 17 novembre 2011 - 911 letture