contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT

Rugby: Sconfitta meritata per il Falconara a Macerata

3' di lettura
462

rugby

Questa Domenica il Falconara ha sbagliato una partita importante. Il Macerata ha espugnato il nostro campo con il risultato di 20-15. La sconfitta è stata indubbiamente meritata, i nostri avversari si sono dimostrati più determinati di noi, la loro voglia di vincere ci è stata superiore e quindi la sconfitta è stata dolorosa, ma giusta.

Il primo tempo i nostri avversari hanno iniziato subito aggressivi e arrembanti, ma noi abbiamo sfruttato al meglio un pallone perso dai maceratesi, grazie ad un ottimo placcaggio di Spadini, che veniva raccolto da Giacona, che si involava e permetteva a Loccioni di schiacciare in meta. Al 20’ Bianconi riusciva a rubare una palla sulla trequarti e si involava in meta schiacciando in mezzo ai pali, portando il vantaggio sul 12-3. A questo punto, tutto sembrava essersi messo a nostro favore, ma i maceratesi non demordevano e riuscivano a realizzare una meta a 10’ minuti dal termine, fissando il primo parziale sul 12-10. Il secondo tempo Falconara provava a riprendere in mano la partita e per almeno 15’ esprimeva una buona supremazia territoriale, ma riusciva a realizzare solo tre punti e si portava sul 15-10. Il Macerata, oggi veramente molto determinato, macinava molto gioco e a 10’ dal termine realizzava la meta del sorpasso che fissava il punteggio sul 20-15, dopo aver realizzato anche un calcio di punizione.

Quest’oggi abbiamo subito la nostra prima sconfitta senza se e senza, che si va a sommare al nostro più brutto primo tempo della stagione giocato Domenica scorsa a Fermo. E’ evidente che stiamo attraversando un momento difficile. Tutti ci siamo accorti che ci siamo un pò rilassati. Lo abbiamo visto dagli allenamenti altalenanti e dalle ultime partite giocate senza una buona continuità e determinazione. Oggi penso che tutti avevamo voglia di vincere, per chiudere il girone di andata al secondo posto. Quindi perché non abbiamo avuto la stessa sete di vittoria dei nostri avversari? Siamo già appagati e soddisfatti dei risultati ottenuti fino ad oggi? Io spero di no!! E quindi che cosa non sta funzionando? Ritengo che il problema principale sia la mancanza di umiltà, che non è dovuta al fatto che si snobbi l’avversario, ma al pensiero strisciante che serpeggia dentro di noi, che ci fa credere che comunque ce la facciamo lo stesso, come per grazia ricevuta. Invece non è così!! Noi siamo una squadra in crescita e solo con la voglia di raggiungere l’obiettivo, possiamo sperare di arrivarci. E’ necessario avere la voglia di lavorare al meglio durante gli allenamenti. E’ necessario avere consapevolezza della nostra forza e delle nostre debolezze.

E’ necessario non sentirsi arrivati. In questo modo la nostra aggressività agonistica sarà quella giusta e utile per superare le difficoltà . Riflettiamo ognuno di noi su questi aspetti e cerchiamo di capire come riprendere subito lo stesso spirito dell’inizio di stagione. Ora c’è la sosta e l’8 Gennaio si riprende con il derby con gli amici Anconetani, bè abbiamo dei bei compitini da fare per le vacanze natalizie, quindi diamoci dentro con serenità, fiducia e umiltà. Approfitto per ringraziare tutta la squadra, che ha fatto un ottimo lavoro, per la magnifica cena di autofinanziamento che abbiamo organizzato Sabato sera. I 270 ospiti della serata, hanno gradito veramente tutto, soprattutto il nostro stile con cui facciamo le cose, stiamo costruendo una realtà vera e importante, continuiamo così tutti insieme come sempre. In ultimo un affettuoso saluto al nostro Pupo che oggi si è infortunato, speriamo di riaverti al più presto con noi in campo.

Formazione: Brunelli, Ferretti(Del Latte), Giacona(Petrelli), Spadini(Posanzini), Simonetti, Bianconi, Fagioli (Latini),Loccioni, Regini, Ricci, Astolfi, Iannolo, Melonari (Pietrella), Pesaresi (Piccioni), Scarfato. A disp: Montanari All. Marinelli-Fagioli Mete: 1 Bianconi, Loccioni.



rugby

Questo è un articolo pubblicato il 19-12-2011 alle 00:30 sul giornale del 19 dicembre 2011 - 462 letture