contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Falconara: imprenditore evade il fisco, sequestrati immobili per un milione di euro

1' di lettura
1235

Blitz della Guardia di Finanza di Senigallia nei comuni di Falconara e Montemarciano dove sono stati sequestrati beni immobili e capannoni industriali per un valore di un milione e 100 mila euro. L'operazione, sotto la direzione della Procura di Ancona, rientra in una più ampia indagine di polizia giudiziaria in materia di reati.

A Falconara i beni sottratti sono di proprietà di un noto imprenditore operante nel campo dell’edilizia. Gli immobili sarebbero stati confiscati per recuperare il corrispettivo del denaro che l'imprenditore avrebbe evaso, secondo la normativa introdotto con la finanziaria del 2008.

Partendo dall’attività investigativa svolta su un caso di presunta corruzione nel comune di Montemarciano, è stata approfondita la posizione dell’imprenditore, Mario Bolzonetti, titolare di due società coinvolte nella vicenda. Le indagini, sviluppate anche attraverso verifiche bancarie, hanno permesso di accertare un particolare “modus operandi” nella vendita degli appartamenti, consistente nel richiedere somme in contanti in nero ai potenziali acquirenti all’atto del contratto preliminare. Conseguentemente, le società hanno dichiarato fiscalmente ricavi ampiamente inferiori a quelli reali, evadendo imposte per l’ammontare di euro 1.100.000 euro.

Le indagini dirette dai Sostituti Procuratori della Repubblica di Ancona Paolo Gubinelli e Andrea Laurino, sono tuttora in corso.





Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2012 alle 09:09 sul giornale del 03 febbraio 2012 - 1235 letture