contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: scuole chiuse anche lunedì, si recluta ancora personale

12' di lettura
1821

neve Falconara Marittima

In esecuzione dell'Ordinanza Sindacale n. 36 dell'11 febbraio 2012, si comunica che anche lunedì 13 febbraio 2012 sarà sospesa l'attività didattica nelle scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale, al fine di limitare i disagi alla circolazione derivanti dalle abbondanti nevicate.

La decisione di sospendere le lezioni ma di garantire l’apertura delle sedi scolastiche è stata adottata del Sindaco Goffredo Brandoni visto il termine dell’emergenza, per consentire al personale ATA di riprendere il servizio e poter collaborare con il Comune alla verifica delle funzionalità degli edifici scolastici agevolando la regolare riapertura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di martedì 14. Gli Asili nido Snoopy, Sirenetta e Aquilone invece che hanno già funzionato regolarmente dalla giornata di giovedì 9, saranno aperti anche lunedì. La decisione è stata adottata del Sindaco Goffredo Brandoni, al termine della riunione del COC di sabato alle 13, alla luce delle previsioni meteo avverse anche per la giornata di domenica 13 nonostante sia stata ripristinata in tutta la città la regolare percorribilità delle strade e l’accessibilità di tutti gli edifici scolastici e gli impianti sportivi comunali. Piscina, palestre e palasport, fatta eccezione per il PalaBadiali, sono tutti stati riaperti per consentire la ripresa degli allenamenti (a causa del maltempo sono stati sospesi tutti i campionati) e si è provveduto inoltre all’allargamento delle carreggiate aperte dai mezzi spazzaneve per agevolare il transito degli scuolabus e più in generale dei bus. Nel dettaglio sono stati riaperti i seguenti impianti sportivi comunali: Palazzetto Palaliuti di Castelferetti, Palestra di Via Repubblica, Palestra Dante Alighieri, Palestra Zambelli, Palestra Mercantini ( esclusa palestra Ferraris per infissi rotti ), Palestra Lombardi, Piscina comunale e Tennis Via Stadio.

PULIZIA MARCIAPIEDI, CAMMINAMENTI E PERCORSI PEDONALI Gli operai comunali, gli spalatori reclutati dal Comune, i volontari del gruppo comunale di Protezione Civile, le maestranze di Marche Multiservizi Falconara e il Black Power Team, ovvero la squadra di spalatori composta dai rifugiati per asilo politico ospiti del GUS (Gruppo Umana Solidarietà ONG), in tutto tra le 50/60 persone che sono impegnate ogni giorno, e squadre operative anche di notte (a seconda del grado di emergenza neve) continuano a lavorare alacremente concentrando la loro attività di rimozione della neve su marciapiedi e camminamenti e a spargere sale per prevenire la formazione del ghiaccio.

INTERVENTI SULLA RETE STRADALE COMUNALE E PERCORRIBILITÀ Prosegue ininterrottamente invece l’opera di mezzi spazzaneve e spargisale, anche nella giornata di oggi su tutta la rete stradale comunale per garantirne la massima efficienza. Per dare un’idea dell’impegno della macchina comunale e delle forze messe in campo per affrontare l’emergenza si comunica che nella settimana appena conclusasi sono stati riversati sulle strade della città 350 quintali di sale e circa 600 metri cubi di acqua marina. L’Amministrazione Comunale ha provveduto, sin dall’inizio dell’emergenza maltempo dello scorso venerdì, alla pulizia di tutte le arterie viarie principali al fine di mantenere attivi i servizi di trasporto pubblico e delle emergenze. In seconda battuta si è provveduto e si sta provvedendo, con i 10 mezzi spazzaneve operativi su tutto il territorio comunale, a pulire anche le vie secondarie. In particolare nella notte tra venerdì e sabato invece hanno lavorato sulla rete viaria comunale 4 mezzi pesanti sgombraneve, una mini pala (un mezzo più piccolo e agile rispetto ai classici spazzaneve) e un’autobotte che spargeva acqua salata sul fondo stradale. L’autobotte ha operato dalla serata di venerdì fino alle due di mattina di sabato, quando ha dovuto sospendere la propria attività per l’impossibilità di rifornirsi di acqua marina a causa del mare troppo mosso. Alle 7 di sabato mattina il mare si è calmato e l’autobotte ha ricominciato ad ‘annaffiare’ con acqua salata le vie della zona più alta della città per prevenire eventuali gelate. Gli spazzaneve sono passati a ciclo continuo in tutte le principali vie della rete stradale del Comune e in particolare hanno garantito la massima percorribilità possibile in via Flaminia (su tutto il tratto falconarese), sulla direttrice via Marconi, via Giordano Bruno e via Pietro Mauri, su via del Consorzio e sulle bretelle di collegamento delle rotatorie di via Ponte Murato, via Marconi e via del Consorzio (garantendo di fatto il collegamento al casello autostradale Ancona Nord e l’eventuale transito di TIR da e verso il porto). Stesso discorso per l’importante direttrice che consente di scollinare dalla Flaminia verso Castelferretti e viceversa, ovvero le vie La Costa, VIII Marzo, Milano, Ville e Palombina Vecchia, nonché le vie Emilia e Sardegna. Ripulita costantemente anche via Matteotti, a cui ha seguito nel corso della notte la pulizia del borgo di Falconara Alta e in particolare via Pergoli, via Liberazione, piazza Carducci e via Andrea Costa. Idem per via Foscolo che collega il quartiere Stadio con Falconara Alta. Nelle prime ore della mattina sono state aperte anche via del Tesoro e via del Fossatello e la bretella che unisce via del Consorzio con via Aeroporto e a seguire via delle Caserme. Tra le 8 e le 10 di sabato mattina sono state liberate anche via Barcaglione e via Castello di Barcaglione e riprendere la pulitura sospesa intorno alla mezzanotte di venerdì a causa di una vera e propria bufera di neve che impediva di lavorare su quella porzione di territorio. Successivamente si sono svolti una serie di interventi mirati, sempre nel pieno rispetto delle indicazion i del COC (Centro Operativo Comunale) che si è riunito alle 13 per organizzare i nuovi interventi. Poche le segnalazioni di emergenze.

Un solo servizio a scorta di un’ambulanza che doveva raggiungere una via poco trafficata e il soccorso ad un automobilista rimasto bloccato nella bufera di neve: la stessa ha ostacolato anche il lavoro degli spazzaneve a Barcaglione. Intorno alle 23,30 di sabato un giovane è rimasto impantanato con la propia auto in via Barcaglione, a cento metri circa dalla chiesetta (all’interno dei confini del Comune di Ancona). Individuato dagli operai impegnati a spazzare la neve è stato prima raggiunto dalla Polizia Municipale falconarese e poi è stato letteralmente liberato dagli spazzaneve che lo hanno trainato fino sul territorio falconarese dove ha potuto riprendere la marcia. Difficoltà nella notte anche per un TIR che dopo essere finito fuori dalla carreggiata, nei pressi della rotatoria alle spalle del PalaBadiali, è stato trainato sulla sede stradale da una ruspa impegnata nella pulizia delle strade. Nel frattempo, alle 5 di sabato mattina sono entrate in funzione due ulteriori minipale. Una ha provveduto a ripulire il dedalo di viuzze del centro compreso tra le vie Leopardi e Bixio incluse. L’altra ha ripulito dalla neve il quartiere stadio e la zona di castelferretti delimitata da via del Consorzio e via Pietro Mauri incluse (tra le altre le vie Veneto, Cuneo, Boves). Sono scattate invece nella notte tra giovedì e venerdì le operazioni di rimozione dei cumuli di neve accatastati ai margini delle strade che saranno trasportati in via Castellaraccia (nel tratto a nord della linea ferroviaria Ancona-Roma, zona ex caserma Saracini). FARMACIE In esecuzione dell'O.S. numero 35 del 10/02/2012 si dispone l'apertura di tutte le farmacie del territorio comunale per sabato 11 e domenica 12 febbraio al fine di garantire il servizio alla cittadinanza che necessita di medicinali e prodotti di primo soccorso.

SERVIZIO DOMICILIARE L’Amministrazione comunale di Falconara M.ma informa che è stato attivato un servizio di sostegno per i cittadini in situazione di disagio ed emergenza legate all’eccezionale maltempo. In particolare sono attivi i servizi di acquisto e consegna di farmaci e di generi alimentari a cui provvederanno con mezzi dei Servizi Sociali comunali e della Croce Gialla di Falconara. Le segnalazioni sono raccolte dal personale dei servizi sociali al 071/9177530 o 0719177572 oppure dalla Croce Gialla allo 071.9160822. Il servizio sarà garantito solo in caso di reale impossibilità o difficoltà dei richiedenti.

PROROGA CHIUSURA CIMITERI FINO A LUNEDI’ 13 FEBBRAIO Valutata l'opportunità di continuare ad evitare pericoli ed insidie agli utenti che potrebbero far visita ai cimiteri cittadini, rischiando cadute nei percorsi e nelle scale interne alle strutture cimiteriali IL SINDACO Goffredo Brandoni ha disposto con apposita ordinanza (la numero 37 del 11/02/2012) di protrarre la chiusura al pubblico dei due cimiteri cittadini (Falconara Marittima e Castelferretti) fino a lunedì 13 Febbraio 2012. Il primo cittadino ha ritenuto opportuno ed indispensabile garantire comunque i servizi cimiteriali minimi previsti e nello specifico l'accoglimento e la deposizione delle salme presso la camera mortuaria, con apertura del plesso nel mimimo percorso occorrente per arrivare alla camera mortuaria e la chiusura immediata della stessa a deposizione avvenuta.

AMPLIAMENTO ORARIO RISCALDAMENTO In esecuzione dell'Ordinanza Sindacale numero 22 del 06/02/2012, si autorizza l'ampliamento della durata giornaliera di attivazione degli impianti termici degli immobili siti nel territorio comunale per ulteriori n° 6 ore giornaliere (fino ad un utilizzo massimo di 18 ore), nel caso in cui la temperatura esterna sia inferiore a 0°C.

DIVIETO CIRCOLAZIONE MEZZI PESANTI Si comunica inoltre che, in seguito anche dell’intervento del Sindaco Goffredo Brandoni, memore delle forti criticità e dei numerosi disagi al traffico emersi sabato scorso (4 febbraio) per la massiccia presenza di TIR deviati sul territorio comunale, a causa delle chiusura dell’A14, della impraticabilità della SS16, SS76 e delle provinciali Clementina e Castelferretti e provenienti dal porto di Ancona a causa delle chiusura della bretella di Torrette, il Prefetto di Ancona ha disposto il divieto di circolazione dei mezzi pesanti in narrativa sul tratto autostradale dell’ A/14 che attraversa il territorio della Provincia nonché sulle strade extraurbane con decorrenza dalle 24 del 9 febbraio e fino a cessate esigenze, fatti salvi comunque i mezzi di pronto soccorso nonché quelli destinati alla gestione dell’emergenza.

RACCOLTA RIFIUTI Già da mercoledì pomeriggio, vista l’impossibilità di muovere i camion per la raccolta rifiuti, per ridurre i disagi e garantire lo svuotamento dei cassonetti dei rifiuti si è provveduto alla raccolta della frazione organica con mezzi di ridotte dimensioni, più agili rispetto ai camion, e successivamente alla pulizia dei cassonetti dalla neve e a rimuovere i rifiuti che non è stato possibile gettare nei bidoni e che sono stati accatastati nei pressi delle ‘isole’ di raccolta. Attualmente ci si sta concentrando sulla raccolta della frazione indifferenziata. Si va avanti con questo tipo di servizio e laddove è possibile sono operativi i camion per la raccolta rifiuti. Ciò consente di far fronte alla situazione di emergenza in attesa che, col miglioramento delle condizioni meteorologiche, sia ripristinato al più presto il regolare servizio di raccolta. Nel frattempo si invitano i cittadini a sospendere il conferimento di VETRO, PLASTICA e CARTA e di conservare in casa questo tipo di rifiuti in attesa che col miglioramento delle condizioni meteorologiche sia ripristinato completamente il servizio.

CHIUSURA PARCHI Alla luce dell'eccezionale ondata di maltempo, con copiose precipitazioni nevose, che sta investendo ininterrottamente tutto il territorio regionale dalla giornata di venerdì 3 febbraio u.s. e che si protrarrà, stante le previsioni metereologiche, fino a domenica 12 p.v. e considerato che le consistenti precipitazioni nevose hanno gravemente danneggiato le piante dei parchi pubblici e privati, rendendole pericolanti o causandone addirittura la caduta, il Sindaco Goffredo Brandoni, ritenendo opportuno limitare i contesti di pericolo che potrebbero ulteriormente aggravarsi con l'aumento delle precipitazioni nevose, ha disposto con apposita ordinanza (la numero 25 del 07/02/2012) la chiusura ed il divieto di accesso (fino al termine della emergenza in corso) di tutti i parchi pubblici cittadini al fine di evitare che piante pericolanti possano arrecare danno o pericolo alla pubblica incolumità. Non solo. Il sindaco ordina a tutti i privati possessori di spazi verdi con piante ed alberature di adottare ogni misura necessaria per evitare che le stesse costituiscano pericolo per la pubblica incolumità. Sarà compito del Centro Operativo Comunale (COC) comunicare il ritorno alla normalità ai settori interessati al termine dello stato di emergenza.

EMERGENZA NEVE: RECLUTAMENTO PERSONALE Si comunica che la Delibera di Giunta Regionale n. 155 del 06/02/2012, prevede che i comuni dovranno utilizzare per l'emergenza neve, in via prioritaria, persone in cassa integrazione o mobilità. Di conseguenza si invitano i soggetti interessati ad inviare apposita richiesta: - Via fax al numero 071-9177318 - Via e-mail all'indirizzo d'alessandroan@comune.falconara-marittima.an.it indica ndo nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo, recapito telefonico e codice fiscale. Per coloro che si renderanno disponibili a tale attività la Regione assicurerà un incentivo, a titolo di integrazione dell'indennità percepita, che è stato forfettariamente stabilito, per una attività media di due giorni, in un importo pari a circa il 10% dell'indennità mensile (Euro 50,00 giornalieri lordi erogati tramite voucher INPS).

OBBLIGHI E RACCOMANDAZIONI Si ricorda inoltre che: - si obbliga la cittadinanza a mantenere puliti e sgomberi da neve e ghiaccio tutti i marciapiedi di fronte ed attigui ad ogni proprietà privata. - è obbligatorio l'uso di catene e gomme termiche su tutte le vie cittadine. si invita comunque a non uscire di casa, se non in caso di effettiva ed urgente necessità. - si raccomanda di non camminare sotto gli alberi poiché le precipitazioni hanno appesantito i rami con conseguente rischio di caduta. - si raccomanda inoltre di evitare di transitare a piedi sotto cornicioni e tettoie in genere,in quanto potrebbero staccarsi grosse quantità di neve o lastre di ghiaccio. - si ricorda infine che è possibile seguire sul sito in ternet comunale www.comune.falconara-marittima.an.it tutti gli aggiornamenti sull'emergenza neve.



neve Falconara Marittima

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2012 alle 18:05 sul giornale del 13 febbraio 2012 - 1821 letture