contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Confartigianato: 'Canone Rai, tributo assurdo che colpisce anche i pc degli imprenditori'

2' di lettura
580

Confartigianato

Canone speciale Rai per le aziende, Confartigianato dice no a un balzello che ha dell’assurdo.

La Radiotelevisione Italiana chiede alle imprese di pagare un tributo per il possesso di apparecchio atto –o potenzialmente tale- a ricevere il segnale TV, come monitor per PC, tablets, videofonini, videoregistratori. Basta avere un PC e l’azienda deve sborsare una cifra che varia a seconda della tipologia di impresa da 200 euro a 6.000 euro l’anno. Le imprese – evidenzia Confartigianato della provincia di Ancona – sono colpite al cuore da questo tributo. Chi non paga è sottoposto a sanzioni.

La crisi morde le aziende della provincia di Ancona che stentano a riprendersi in un quadro congiunturale ancora statico. Non è certo questo il momento per accanirsi sulla imprenditoria sottoponendola a ulteriori tassazioni. A far scattare la protesta dunque è l’imposizione del tributo sul possesso non solo di televisori ma a qualsiasi dispositivo atto o adattabile a ricevere il segnale tv. Tanto più che il canone speciale previsto dalla Radiotelevisione Italiana oltre a pesare sul bilancio delle aziende influisce sulla produttività delle stesse e ne frena lo sviluppo.

Questo ha dell’assurdo. Vengono infatti sottoposte a tassazione delle strumentazioni utilizzate dalle imprese per lavorare, non certo per guardare i programmi tv. Si tratta piuttosto di dispositivi fondamentali per il corretto svolgersi dell’attività aziendale. La tassa crea alle aziende difficoltà non solo economiche, ma anche strutturali. Contro questo onere pesante e ingiustificato Confartigianato si è già attivata con Rete Imprese Italia e ha chiesto l’intervento del Governo e del Parlamento perché le aziende siano esonerate dal pagamento del canone tv per il possesso di apparecchi che fungono da strumenti di lavoro per le aziende, quali computer, telefoni cellulari e simili.



Confartigianato

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2012 alle 15:50 sul giornale del 21 febbraio 2012 - 580 letture