contatore accessi free

Camerano: avviata la banca dati anagrafe informatizzata

2' di lettura 07/03/2012 - Anche a Camerano è stata avviata la Banca dati anagrafe informatizzata che estende ai sensi dell’art. 2 del D.L. 15/11/1993 n. 6 convertito in legge 19/03/1993 n. 63, la possibilità di attivare collegamenti telematici con gli uffici anagrafici comunali a tutti gli organismi che esercitano attività di prelievo contributivo e fiscale o che erogano servizi di pubblica utilità osservando i principi dettati dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 05/05/ 1994.

Anche a Camerano è stata avviata la Banca dati anagrafe informatizzata che estende ai sensi dell’art. 2 del D.L. 15/11/1993 n. 6 convertito in legge 19/03/1993 n. 63, la possibilità di attivare collegamenti telematici con gli uffici anagrafici comunali a tutti gli organismi che esercitano attività di prelievo contributivo e fiscale o che erogano servizi di pubblica utilità osservando i principi dettati dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 05/05/ 1994.

L’intento è quello di avviare un rapporto di collaborazione per ricerche correlate all’attività cui è preposta la pubblica amministrazione - ha commentato l’Assessore all’informatica Costantino Renato - nel rispetto del principio di pubblica utilità offrendo la possibilità di visura differenziata dei dati anagrafici in modalità on-line a soggetti esterni al servizio demografico, quali forze di polizia, pubbliche amministrazioni, enti e gestori di pubblico servizio che, previa stipula di apposita convenzione, intendono avvalersi del servizio, mediante una soluzione progettuale che preveda l’automazione dei processi, la semplificazione amministrativa e la dematerializzazione.

L’art. 2 quinto comma della legge 15/05/1997 n. 127 infatti dispone che i Comuni favoriscono, per mezzo di intese o convenzioni, la trasmissione di dati o documenti tra gli archivi anagrafici e dello stato civile, le altre pubbliche amministrazioni, nonché i gestori o esercenti di pubblici servizi, garantendo il diritto alla riservatezza delle persone. Le nuove modalità di accesso saranno basate sul sistema del portale Tecut, in dotazione al Comune di Camerano, che consentirà appunto la possibilità di accesso ai dati anagrafici da parte degli utenti pubblici creando profili di accesso personalizzati con autenticazione, in grado di rispondere alle esigenze istituzionali dei diversi utenti e garantendo al contempo l’accesso ai soli dati ritenuti necessari, rispettando il principio di pertinenza e non eccedenza dei dati raccolti. Si tratta di un risultato importante – afferma l’Assessore Costantino Renato – un passo fondamentale che consentirà un più diretto e immediato servizio con gli Enti che ne faranno richiesta ma soprattutto un passo verso la sburocratizzazione della pubblica amministrazione e lo snellimento delle procedure, tema su cui l’amministrazione, e in particolare la giunta stanno lavorando. da Comune di Camerano


da Costantino Renato
Italia dei Valori Camerano




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2012 alle 23:33 sul giornale del 08 marzo 2012 - 517 letture

In questo articolo si parla di attualità, italia dei valori, camerano, idv, costantino renato, idv camerano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/wcO





logoEV
logoEV