contatore accessi free

Basket: alla Unipol Arena di Bologna Di Bella e compagni si arrendono alla Virtus 77-72

basket sutor 3' di lettura Ancona 08/03/2012 - Non basta una buona prova alla Fabi Shoes per replicare il successo esterno di Biella di qualche giorno fa: alla Unipol Arena di Bologna Di Bella e compagni si devono arrendere alla Virtus 77-72.

La squadra di Valli gioca un’ottima prima parte di gara, in cui conduce anche di 12 lunghezze, ma cede alla distanza contro una squadra che, pur senza Sanikidze, resta tra le più attrezzate del campionato. Buona prova di Zoroski e McNeal, benone anche May, che ha segnato 10 punti e catturato 7 rimbalzi.

Il coach della Sutor conferma lo starting five di Biella, con May titolare, e la Fabi parte molto bene grazie a due bombe di Zoroski che fanno subito 0-6. May ha un buonissimo impatto, e lancia i suoi fino al +9, svantaggio che la Virtus lima grazie ad un ottimo Poeta (13 e 6 assist). Buone notizie arrivano anche stasera dalla panchina, da cui escono un McNeal vivacissimo ed un Nicevic che piazza il 4-0 grazie al quale la Fabi va a riposo sul 18-22. Al pareggio dei padroni di casa (22-22), la Sutor risponde con una fiammata lanciata da Di Bella e McNeal, e arriva al +12 firmato Ivanov (23-35). La Virtus, battuta solo da Milano quest’anno a domicilio, non ci sta e si affida a quello che sarà l’mvp, Chris Douglas-Roberts (22 punti e 7 rimbalzi), fresco di convocazione per l’All Star Game.

L’americano sale in cattedra e ricuce quasi da solo lo strappo facendo tirare un sospiro di sollievo a Finelli e portando la Canadian all’intervallo sotto appena di 2 (37-39). Non è finito però lo show del n .40 bianconero che piazza anche il sorpasso ad inizio secondo tempo, mentre a metà terza frazione sono Koponen e Werner con 2 bombe a dare il +6 (49-43). La Fabi tiene botta con Zoroski e McNeal, dall’altra parte Poeta coinvolge a turno tutti i compagni, soprattutto Lang che mette 8 punti nel solo 3° quarto. I gialloblù reggono e riescono ad andare all’ultimo mini-intervallo sotto solo di 3 lunghezze (60-57). La squadra di casa cerca di chiuderla all’inizio dell’ultima frazione, e quasi ci riesce complice l’attacco della Fabi, reso sterile dall’improvviso abbandono della precisione dall’arco (mai a segno da 3 nel secondo tempo), e qualche palla persa. A 6’ dalla fine è 68-59, ma i gialloblù rientrano ancora grazie ad un ottimo Ivanov che firma il -4 ad oltre un minuto dal termine. A mettere la parola “fine” però ci pensa Koponen che con freddezza piazza la bomba del 75-68. Alla sirena è 77-72.

Esce sconfitta la Fabi, che però se l’è giocata in uno tra i campi più difficili della serie A. Buone indicazioni da questa coppia di trasferte per coach Valli, e non solo dall’inserimento di May. Domenica non si gioca, c’è l’All Star Game a Pesaro, ma la Fabi è già con la testa a martedì, giorno del recupero con Venezia, la prima di due partite casalinghe (la seconda con Casale, che oggi ha vinto) fondamentali nella corsa alla salvezza.
Questi i tabellini della gara:


CANADIAN SOLAR BOLOGNA-FABI SHOES MONTEGRANARO 77-72 (18-22, 37-39; 60-57)
Bologna: Koponen 14, Poeta 13, Gigli 6, Werner 3, Douglas-Roberts 22; L. Vitali 2, Gailius 4, Lang 13, Person. N.e.: M. Vitali, Quaglia. All.: Finelli.
Montegranaro: Karl, May 10, Zoroski 18, Di Bella 6, Ivanov 15; Nicevic 4, Mazzola 2, McNeal 17, Piunti,. Perini n.e.. All.: Valli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2012 alle 12:07 sul giornale del 09 marzo 2012 - 559 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, Montegranaro, premiata montegranaro, sutor

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/wdy





logoEV
logoEV