contatore accessi free

Duca: 'Ancona affonda tra bilancio del Comune e teatrino della politica'

Eugenio Duca 1' di lettura Ancona 14/03/2012 - Mentre il bilancio del comune di Ancona sta sprofondando, gravato dai passivi sempre più pesanti delle Aziende del, o partecipate dal Comune, continua il teatrino della politica condotto dal PD, dal Partito Favista e dal neo aggregato, coerente UDC, apparentato alle elezioni con il PDL contro il Sindaco Gramillano e ora "coniugato di fatto" con il lo stesso Sindaco.

Un matrimonio d'interessi, per i cultori dei principi della "famiglia", in quanto il "tradimento alla Mele" è ben ripagato con deleghe e Aziende.

Per Ancona ci vorrebbe una cura progettuale vera, di ideali e valori, rigorosa, con profondi cambiamenti:- il Consiglio deve tornare a operare nella legalità statale: controllare e decidere le entrate e le spese, competenze espropriate da troppo tempo dalla Giunta e con risultati disastrosi;

- in questa fase gli Assessori vanno ridotti a 6, per quello che servono anche a 5;- in questa fase i C.d.A. delle partecipate vanno sciolti, sostituiti da Amministratori unici, persone competenti e affidabili, non ai Partiti, ma alla città;

- gli Amministratori che hanno portato le Società pubbliche in debito, come Conero - Bus, Ancona Ambiente, Conero ambiente, ZIPA, ecc. vanno rimossi e non riciclati come se il Comune sia l'Ufficio di collocamento del PD, del Partito Favista e degli alleati, ora anche dell'UDC che "tiene famiglia".Invece il tanto denegato "Bordello Marche" si appresta a perseguire ricatti e scempi della cosa pubblica, non solo nelle Marche, ancor più in Ancona.


da On. Eugenio Duca
Capo gruppo di Sinistra per Ancona – SEL





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2012 alle 00:44 sul giornale del 14 marzo 2012 - 680 letture

In questo articolo si parla di politica, sinistra per ancona, Eugenio Duca, SeL, Sinistra Ecologia e Libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/wra





logoEV
logoEV