contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: Sansò (Dc) 'Quando assumeremo un atteggiamento responsabile?'

3' di lettura
800

Democrazia Cristiana Marche

Ci risiamo! E’tornato in auge un male endemico che sembra oramai “cementato” che ha preso vigore qui a Falconara e i segnali sono divenuti alquanto evidenti e tali da far pensare tale “sistematica” o meglio, tale “modus operandi” della Dirigenza dell’Amministrazione Comunale, ammazzi i valori, le regole del buon vivere sociale, la stessa giustizia sociale, la solidarietà ecc...

Abbiamo riscontrato da parte del “governo dell’Ente”, una “profonda sofferenza” nell’esprimere capacità per assumere, nei tempi giusti, decisioni responsabili nell’interesse della collettività falconarese, nel trattare soluzioni mirate riguardanti l’ambiente, aspetti e priorità nella gestione del territorio urbano centrale e periferico, interventi mirati per la tutela e la sicurezza della cittadinanza ecc.ecc. Abbiamo uno stato delle strade in condizioni disastrate, piattaforme stradali sconnesse, buche e dossi, errato smaltimento delle acque di scorrimento superficiale per pendenze stravolte, reti fognarie inadeguate e perdenti, la viabilità insicura in aree a mezza costa, instabilità manifesta dei versanti collinari, dilavamenti non ancora opportunamente regimentati ecc.ecc.; ed ancora edifici pubblici da riattare nel rispetto delle norme sismiche, aree degradate da recuperare e riqualificare (ad esempio Montedison e Antonelli ), lavori fermi da anni da avviare e per recuperare l’esistente ( vedi anche ad esempio l’ex garage Fanesi ), strutture esistenti da ristrutturare e recuperare (vedi ad esempio la Caserma Saracini ) , orbene detto questo la Ns solerte Amministrazione cosa predispone “ con somma urgenza” ? Nuovi autovelox a Castelferretti e Barcaglione.

Giusto regolamentare la circolazione dei veicoli, tutelare pedoni, predisporre opportune transenne, ma precipitarsi a collocare i dispositivi di rilevamento della velocità previa esecuzione dei necessari basamenti in cls armato per i necessari ancoraggi dei box è una “strategia” atta solo far cassa anche se si vuole far passare il tutto sotto la voce “prevenzione “ e/o l’obiettivo di garantire maggior prudenza alla guida in città ed ad aumentare la sicurezza. Cosa dire poi di “ altra nuova segnaletica”, quindi nuove spese, con indirizzi specifici per la circolazione veicolare che verrà predisposta in sostituzione di altra esistente ? Orbene è la sistematica di “tinteggiare una parete fatiscente”, di “predisporre fiori “ su un balcone degradato prossimo alla sfascio:abbiamo l’urgenza di sanare il manto stradale per evitare danni all’utenza e possibili “disgrazie” e ….poniamo in opera “dissuasori della velocità”?

Ennesima inconciliabile dissonanza: con le strade così disastrate, l’utente ,con la prerogativa di rovinare il mezzo, di poter far male a se e ad altri, di finire fuori strada, quale velocità può tenere ? Ma non è tutto: ci si è “solo oggi” accorti che l’ex stabilimento Montedison “ è massacrato dai nomadi”, che i “senza tetto” stanno “cannibalizzando” l’ex magazzino fosfati, che sorgono bivacchi nell’edificio tutelato dalla Soprintendenza e in tale sito i senzatetto trovano rifugio. Oggi il Ns Sindaco Brandoni si esprime sostenendo che le “casette andavano demolite”, che è fattibile accogliere l’iniziativa, a suo dire, molto innovativa, di riprodurre plastiche biodegradabili al posto dei “concimi di storica memoria” dimenticandosi di “possibili scorie in atmosfera” ecc.ecc., ma a questo si oppone ora l’Assessore provinciale del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza che obbliga il Comune di Falconara a trovare prima un riparo ai senzatetto che ora ancora vi abitano, logica, giusta imposizione.

La risposta del ns illuminato Sindaco è stata lapidaria: “ una volta aperti i cantieri , i senzatetto saranno costretti a trovare altri ripari” Al solito, il Ns Podestà non si smentisce mai: forse ha dimenticato che è “obbligato” a trovare un riparo ai senzatetto presenti in ambito urbano :la Sua è una soluzione semplicistica che certamente non lo gratifica e che esprime anche “ tutta la Sua capacità ed intrinseca solidarietà “ e….in merito non avevamo dubbi.



Democrazia Cristiana Marche

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2012 alle 00:00 sul giornale del 05 aprile 2012 - 800 letture