contatore accessi free

Falconara: al via alla realizzazione del 'parcheggio multipiano' pubblico

4' di lettura 02/07/2012 - E’ stato avviato finalmente l’iter procedurale per poter dotare il centro di Falconara di un adeguato parcheggio pubblico.

La proposta che si inserisce nel programma triennale delle opere pubbliche faceva parte degli impegni ufficiali presi da questa Amministrazione fin dall’inizio del suo mandato.

Essa prende le mosse dalla proposta inoltrata da un’associazione temporanea di imprese del territorio che ha presentato un progetto finanziario (ai sensi dell’articolo 153 comma 19 del decreto legislativo 163/2006) che prevede l’assunzione dell’onere di costruire un parcheggio multipiano nella zona della stazione ferroviaria.

La Giunta dopo attento esame ha valutato di pubblico interesse il contenuto del progetto. Tale progetto andrà poi messo a bando pubblico affinché possano accedere alla gara qualsiasi altra impresa o associazione di imprese, aventi titolo, che vogliano inoltrare proposte migliorative. Il progetto finanziario prevede la costruzione di un parcheggio multipiano in diritto di superficie in un’area posta all’interno della proprietà delle Ferrovie dello Stato.

Si ringrazia quindi RFI per aver accettato l’idea e dato la disponibilità dell’area. La struttura nell’intendimento dei proponenti prevede la realizzazione di circa 228 posti auto al coperto occupando circa 2200 metri quadri di superficie.

È nota la carenza di posti d’auto in città e l’ubicazione proposta viene ritenuta particolarmente felice in quanto nell’area circostante vi hanno sede i principali uffici pubblici e privati, la stazione ferroviaria stessa, quella degli autobus per tutte le città e paesi limitrofi, le banche, le poste centrali, la gran parte degli esercizi commerciali e le piazze.

Una delle cause principali della mancanza di parcheggi e attribuibile alla morfologia del territorio che declina rapidamente verso la costa rendendo oggi fruibile per il parcheggio in centro città solamente alcuni tratti di vie parallele tra loro, ciò rende faticosa l’individuazione di parcheggi e reca disagio, in particolar modo alla popolazione non più giovane che stenta a raggiungere il centro dovendo lasciare l’auto lungo le vie che spesso si inerpicano per la collina.

La realizzazione del parcheggio rende quindi anche possibile liberare, in una certa misura, alcune vie ed alcuni spazi attorno al centro, rendendolo più arioso e vivibile. La proposta di progetto finanziario contempla che la ditta, o le ditte, aggiudicatarie, possano gestire unitamente oltre il parcheggio coperto, anche l’insieme dei parcheggi a raso distribuiti nell’ambito cittadino.

La concessione si potrà protrarre per 25 anni e al Comune viene garantita una corresponsione minima di 600mila euro per gli anni 2013 e 2014, 650mila per ognuno degli anni dal 2015 al 2018 e dal 2019 il valore minimo potrà subire un incremento di almeno il 2% all’anno.

Inoltre tali valori minimi potranno essere ben più ampi, a seconda dei ricavi ottenuti, perché all’Amministrazione verrà garantito il 40% del ricavo (se superiore ai minimi sopra elencati) per ciascuno dei primi 15 anni, che salirà al 60% nei successivi anni, fino al 25esimo.

La tariffa oraria sarà concordata e approvata dall’Amministrazione comunale e in linea generale non sarà mediamente superiore a quella praticata attualmente. Nel manufatto sede dei parcheggi al coperto verranno altresì realizzati anche locali ad uso commerciale, oltre a garantire alcuni servizi propri delle Ferrovie dello Stato.

“Esprimo soddisfazione perché in tal modo potrà essere garantita anche l’intermodalità del trasporto, una realtà che da anni caratterizza diverse città europee, anche di medie dimensioni, – commenta Clemente Rossi – All’interno dell’area, in perfetta sicurezza, i passeggeri che vorranno parcheggiare l’auto per utilizzare il mezzo ferroviario lo potranno fare agevolmente prevedendo anche l’applicazione di una tariffa agevolata per il pacchetto cumulativo (ticket di sosta + biglietto del treno).

Stesso discorso per coloro che raggiungeranno la zona per utilizzare gli autobus. Inoltre è previsto un significativo guadagno per l’Amministrazione che incamererà interessanti somme da dedicare altri servizi e ai lavori pubblici per la città”.

“La realizzazione della struttura non costerà nulla alle casse comunali essendo a totale carico del privato - commenta il sindaco Goffredo Brandoni" . Con questo progetto si realizza uno degli obiettivi e dei sogni di questa Amministrazione e si dà a Falconara un servizio che la collettività cittadina attende da molto tempo”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-07-2012 alle 15:36 sul giornale del 03 luglio 2012 - 718 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima, parcheggio auto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/A53





logoEV
logoEV
logoEV