contatore accessi free

Falconara: Pastecchia (Pdl) fusione Cam-AnconaAmbiente. 'Le scelte ci stanno dando ragione!'

pastecchia 2' di lettura 08/07/2012 - Le ultime notizie che provengono da Ancona in merito ai pesanti passivi di bilancio di Ancona Ambiente confermano che la coalizione di maggioranza falconarese, PdL e UDC, aveva visto bene nel cercare altrove un futuro serio per il CAM ed i suoi lavoratori. Continua sotto...

...come dicono i saggi “tutti i nodi vengono al pettine” e le sconsiderate dichiarazioni del Partito Democratico falconarese in merito alla opportunità di fusione del CAM con Ancona Ambiente oggi rendono ancor più chiaro l’oscuro futuro che avrebbe accompagnato la storica società di igiene urbana cittadina se fossero stati al governo della città questi signori.

Purtroppo la solita nomenclatura dei “soloni” della politica non si smentisce mai, soprattutto nel centro sinistra anconetano-falconarese; la difficile situazione economica di Ancona Ambiente e l’indagine avviata dalla Corte dei Conti sui bilanci degli anni 2010-2011 ci rendono ancora più convinti che la scelta perseguita dall’Amministrazione di centro-destra falconarese è stata saggia e lungimirante nel trovare in Marche-Multiserivizi di Pesaro la società ideale per perseguire gli obbiettivi di risanamento attraverso la fusione di CAM nella multi utility pesarese.

Ricordiamo infatti che la società di nettezza urbana cittadina era notevolmente appesantita dai mutui accesi dalle ben note Giunte del dissesto, che rendevano ad oggi l’operazione di governace della partecipata quanto mai difficoltosa, per usare un eufemismo! Purtroppo la nostra città, unitamente a tutti i comuni della provincia di Ancona,è costretta a pagare un aggravio di spesa per il conferimento nella discarica di Moie a causa dell’incapacità di Regione e Provincia di realizzare una nuova discarica d’ambito a servizio del territorio;

altra tegola della “mala gestio” del centro sinistra anconetano che ricade sui nostri concittadini. Ma ciò non basta per rendere chiara l’assoluta inadeguatezza di certa politica alla gestione del bene pubblico: infatti Marche Multiservizi di Pesaro, a seguito dell’affitto d’Azienda del CAM nel 2011, ha richiesto alla Provincia di Ancona la possibilità di poter conferire in discarica direttamente nel territorio pesarese al fine di diminuire sia il conferimento dei rifiuti presso Moie, la cui discarica risulta essere ormai vicina alla saturazione, sia per evitare l’addizionale sul conferimento dei comuni fuori ambito, in cui ricade Falconara. Il parere negativo della Provincia in merito , pur lasciandoci senza parole per una risposta priva di qualsiasi ragionevolezza, ci conferma ancora una volta, anche se ne avremmo fatto decisamente a ameno, che la cattiva politica è l’alimento principe del sentimento di antipolitica che oggi permea la società ed i nostri concittadini.


da Piero Pastecchia
presidente della commissione urbanistica





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-07-2012 alle 16:35 sul giornale del 09 luglio 2012 - 1322 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, Piero Pastecchia, Pdl Falconara, presidente della commissione urbanistica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Bl9





logoEV
logoEV
logoEV