contatore accessi free

'Dona un libro al carcere', l'associazione Radicali Marche consegna i libri alla biblioteca di Ancona

libri 1' di lettura Ancona 26/07/2012 - L’associazione Radicali Marche ha aderito all’iniziativa "Un libro per un’ora d’aria - dona un libro al carcere". Nella giornata del 25 luglio il dr. Renato Biondini, a nome dell'associazione, ha consegnato al direttore della biblioteca comunale di Ancona “L. Benincasa” i libri raccolti.

L’iniziativa promossa dall’Associazione Italiana Biblioteche delle Marche (AIB Marche), Rotaract, l’Assessorato regionale della Cultura e gli editori marchigiani ha come obiettivo quello di promuovere la lettura nelle carceri attraverso la solidarietà del mondo “libero”, una piccola azione per farsi carico della disumana e degradante condizione carceraria. Un progetto che nasce dalla volontà di far crescere le biblioteche degli otto istituti di pena delle Marche e che si inserisce in una serie di convegni e corsi di aggiornamento professionale per bibliotecari organizzati nel 2011 a sostegno del più ampio progetto sperimentale di sviluppo di una “Rete delle biblioteche carcerarie marchigiane”.

Noi crediamo nel valore positivo della lettura e della cultura anche per dare attuazione all’articolo 27 della nostra Costituzione che recita "[...] le pene devono tendere alla rieducazione del condannato".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2012 alle 19:20 sul giornale del 27 luglio 2012 - 672 letture

In questo articolo si parla di attualità, radicali, Associazione Radicali Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/B82





logoEV
logoEV