contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Confartigianato trasporti: 'Ancona zona franca, volano per il manifatturiero'

2' di lettura
1054

porto di ancona
Confartigianato Trasporti accoglie con favore la proposta dei Senatori Magistrelli ed Amati, condivisa dalla Provincia e dalla Regione di sostenere le imprese del territorio con l’introduzione della zona franca nel Porto di Ancona e nel territorio circostante cosi da ricomprendere l’Interporto delle Marche ed i principali territori che hanno una grande vocazione manifatturiera e trasportistica.

La crisi che continua ad essere grave, deve essere affrontata con diverse azioni, afferma Samuele Renzi presidente provinciale di Confartigianato Trasporti, facendo un grande gioco di squadra e la presentazione del disegno di legge sull’istituzione dei "punti franchi" ad Ancona e Livorno nelle aree dei retro-porti e degli interporti è sicuramente una buona idea che può e deve essere realizzata. Tra le esenzioni individuate figurano i diritti di confine, i dazi doganali, le sovrimposte di confine i prelievi agricoli, le restrizioni quantitative e qualitative o qualsiasi tassa o misura di effetto equivalente.

Per quanto concerne le imposte, l’esonero riguarderà il reddito delle persone fisiche e giuridiche, l’Iva, il registro, l’incremento di valore degli immobili, il catasto, le ipoteche, la fabbricazione e l’erario di consumo. Importante è stata anche la presenza per il ns. territorio del Commissario Casagrande e dell’Assessore Regionale ai Trasporti Paolo Eusebi e diversi amministratori locali che dimostrano il sostegno delle Istituzioni al progetto di legge ed allo sviluppo del territorio.

L’istituzione dei punti franchi, secondo Gilberto Gasparoni responsabile di Confartigianato Trasporti, può essere un volano per il settore manifatturiero, per l’autotrasporto e l’intermodalità, molto diffusi in queste regioni, ma anche un ulteriore stimolo a realizzare i progetti avviati, dal piano regolatore del porto di Ancona, all’uscita ad ovest necessaria per collegare il porto alla grande viabilità ed alle infrastrutture come Interporto, Aeroporto e collegamento con l’Umbria.



porto di ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2012 alle 20:53 sul giornale del 15 settembre 2012 - 1054 letture