contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Cricket: disputate le semifinali del campionato marchigiano, ad incrociarsi Ancona-Jesi e Pesaro-Porto Recanati

2' di lettura
684

Una palla da cricket (Foto tratta da Wikipedia)
Domenica scorsa si sono disputate le semifinali del campionato di cricket marchigiano (italian cricket league-uisp) ad incrociarsi sono state Ancona-Jesi e Pesaro-Porto Recanati.

Nel capoluogo dorico ha avuto luogo il secondo derby dopo quello calcistico ma in un clima di fair play assoluto infatti le due squadre hanno mangiato e bevuto insieme prima della partita e si sono abbracciate alla fine.

I leoncelli in formazione rimaneggiata e con diversi giovani avevano chiuso il primo inning ad 84 punti e tutti i battitori eleminati, un punteggio che sembrava dare poche possibilità agli jesini, ma come si sa nel cricket tutto può accadere. In effetti Ancona soffriva parecchio all'inizio del secondo con Jesi protagonista di un buon lancio ed un ottimo fielding, ma capitan Enamul aveva piazzato il muro dei battitori dal quinto in poi e Jesi arrivava alla fase cruciale del match con i lanciatori meno preparati ed un fielding spompato così la squadra dorica poteva chiudere la partita al 15 over con ancora sei battitori dentro. Merito comunque allo Jesi cricket club sia per il comportamento sia per aver fatto scendere in campo anche giocatori di 14 anni.

Tutto facile invece per la squadra pesarese, indubbiamente la più organizzata dell'intero torneo che accede alle finali battendo il Porto Recanati 125/2 a 120/oa anche qui grande maturità da parte del Pesaro cricket club che avrebbe potuto vincere a tavolino per delle irregolarità regolamentari commesse dal Porto Recanti ma che ha preferito giocare la partita e vincere sul campo. La finale quindi sarà tra Pesaro e Ancona domenica 23 settembre presso il campo di football americano di Pesaro alle ore 13.00.



Una palla da cricket (Foto tratta da Wikipedia)

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2012 alle 17:23 sul giornale del 20 settembre 2012 - 684 letture