contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Falconara: Federici (Pd), l’IMU e la farsa delle aliquote

3' di lettura
1293

Franco Federici Segretario Pd Falconara
Il consigliere “pretoriano” Giacanella” prende lo spunto dall’IMU per esercitarsi ancora in comunicati strampalati per difendere l’operato della Giunta Brandoni, sempre più alle corde dopo quasi cinque anni inconcludenti che stanno portando la città ad un lento ed inesorabile declino. Altro che efficientamento dell’apparato e rilancio della città!

Non serve più trovare alibi ed accampare scuse per addossare ad altri le proprie responsabilità, come alle precedenti Amministrazioni, ai ridotti trasferimenti dello Stato, agli Enti ed Aziende sovracomunali. Troppo comodo.Questa è una Giunta che non sa progettare, che non ha una idea innovativa sul futuro della città, che non è capace di trovare risorse al di fuori di tasse e imposte. Non è più in grado di garantire nemmeno l’ordinaria amministrazione e manutenzione: Giacanella solleciti la riparazione, prima della stagione invernale, delle grondaie deformate dalla neve dell’ edificio”Centro Pergoli” di Piazza Mazzini, dei tanti marciapiedi impraticabili e pericolosi ed intervenga tempestivamente per evitare che crollino i solai ed i soffitti della vecchia Sede Comunale. Non parliamo poi della chiusura di una scuola elementare e delle condizioni degli altri istituti falconaresi per insufficiente manutenzione, anche ordinaria.

Sull’IMU, poi, si sta superando ogni limite nel fare il gioco delle tre carte. Prima si deliberano le aliquote massime sulla base di valutazioni improvvisate, poi si fanno alcuni ritocchi limitati e ancora si preannuncia qualche ulteriore ritocco come dimostrazione di buona volontà. Avevamo già previsto questo indecoroso balletto, che nella sostanza lascia le aliquote IMU tra le più alte della Provincia.

Al riguardo sono a dir poco risibili le motivazioni del Capogruppo Giacanella nel motivare le alte aliquote dell’IMU, a suo dire comunque inferiori di quelle applicate a suo tempo per l’ICI dall’ultima giunta di centro sinistra, cadendo in palese contraddizione.

Le precedenti aliquote ICI erano comunque - rispetto all’attuale IMU - inferiori in valore assoluto e meno pesanti per le famiglie e per le attività produttive ed erano motivate dall’esigenza reale di un riequilibrio del Bilancio comunale insieme agli altri provvedimenti (rinegoziazione dei mutui, fusioni di CAM reti e CAM Energia, Quadrilatero e addizionale IRPEF) di cui si è fatta carico l’ultima Giunta di centro sinistra.Vogliamo ricordare a Giacanella che il riequilibrio di Bilancio, grazie ai provvedimenti di cui sopra, è stato raggiunto fin dal 2010, rimarcato a più riprese nelle ripetute interviste di allora del Sindaco Brandoni e soprattutto si sollecita il Capogruppo del PDL a non continuare a fare confusione tra debiti e rimborso annuale dei mutui (che sono comunque serviti a realizzare importanti opere per la città) in ordine ai quali nessuno nega che siano stati in misura superiore alla media.

Per capire la portata esatta del problema occorre precisare che i 68 milioni di mutui ancora in carico al Comune sono senz’altro superiori alla media fisiologica di 40-50 milioni di mutui che hanno tutti i Comuni delle dimensioni di Falconara. In concreto ciò si ripercuote, come oneri finanziari annui sul bilancio del Comune per circa un milione annuo in più rispetto alla media degli altri Comuni.

Questa è la reale dimensione del problema, al di là degli sproloqui e dei numeri ad effetto!

Sarebbe ora che Giacanella in primis affrontasse e risolvesse i problemi reali della città, invece di disperdere troppe energie nello sfornare comunicati stampa a ripetizione su questioni banali ed insignificanti.



Franco Federici Segretario Pd Falconara

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2012 alle 18:50 sul giornale del 28 settembre 2012 - 1293 letture