contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Camerano: Rabini (Camerano Rinasce) 'Ex mercatone Zeta. Piergiacomi non ha autorità nei confronti della Prelios'

3' di lettura
1687

Simone Pierdominici , Lorenzo Rabini , Lorenzo Ballarini , Emilio Bottaluscio

Camerano: Rabini (Camerano Rinasce) 'Ex mercatone Zeta. Piergiacomi non ha autorità nei confronti della Prelios.

Nuova riunione del “tavolo tecnico” tra Istituzioni , ( Comune , Provincia , Regione ) , sigle sindacali , Prelios e rappresentanti della Societa’ che cura la commercializzazione degli spazi , la “Jones Lang Lasalle”. Ma “clima “ piuttosto caldo dopo gli interventi della Prelios che hanno comunicato la possibilita’ (non ancora certezza) di una apertura della Decathlon ai primi di Dicembre in anticipo rispetto a tutto il resto del “Grotte Center” che che dovrebbe vedere la luce nella primavera 2013. “Sta accadendo – attacca Lorenzo Rabini – Capogruppo di “Camerano Rinasce” quello che avevamo dichiarato anche in Consiglio Comunale quando fu cambiato un articolo della Convenzione Comune-Prelios inerente le finalita’ del tavolo tecnico , la’ dove proprio Prelios , in virtu’ di specifiche attribuzioni giuridiche proprie , si volle “smarcare” da precisi impegni nella questione dedicata alla parte occupazionale. Anche oggi e’ emerso con molta chiarezza che questo territorio interessato al recupero dell’ex Mercatone non e’ riuscito ad instaurare una giusta e seria sinergia tra l’Istituzione principale che rappresenta quel territorio e quindi il Comune di Camerano e la proprieta’ del nuovo Centro e quindi Fondo Olinda/Prelios.”

“Questo - continua Rabini – risulta evidente dal fatto che la stessa Decathlon nel dare al Sindaco di Camerano indicazioni precise sulle figure da assumere ed impiegare , avrebbe non solo gia’ tagliato le speranze di molti ex.Mercatone ( che purtroppo per loro non hanno i 25 anni richiesti da Decathlon) ma nessuna certezza vi e’ anche dal fronte nuova occupazione visto che ancora nessuna procedura di selezione e’ stata ufficialmente avviata ; e questo e’ stato un ulteriore motivo di polemica poiche’ la confusione su come veicolare le domande di assunzione al nuovo centro commerciale e’ stata finora sovrana , salvo solo oggi definire che la stessa Societa’ che cura la commercializzazione si sarebbe avvalsa del Centro per l’Impiego della Provincia di Ancona per una collaborazione effettiva sulla ricerca di personale.”

“Insomma – sbotta Rabini – possiamo senz’altro comprendere le difficolta’ di Prelios e della Societa’ addetta alla commercializzazione degli spazi per riuscire a portare a compimento il rinnovo dell’intera struttura , pero’ alla Prelios abbiamo chiesto maggiori sforzi per la parte dedicata all’occupazione , un intervento piu’ diretto ed incisivo affinche’ il numero maggiore possibile di ex Mercatone a disposizione e altre risorse individuali del territorio possano essere presi in considerazione per essere impiegati nel nuovo sito commerciale.” “In questa partita , fatta comunque anche di rapporti diplomatici e relazionali, sta perdendo l’Autorita’ politica del nostro paese di Camerano , incapace finora di assumere un atteggiamento politico piu’ incisivo e determinato , e’ ovvio che tutte le attivita’ commerciali che entreranno al “Grotte Center” non hanno alcun obbligo a reperire risorse sotto “dettatura” , ma e’ anche vero che tra Istituzione territoriale e proprieta’ del “Grotte Center” debba esserci un confronto e una collaborazione che possa soddisfare entrambi , al momento si profila un orizzonte piuttosto cupo per gli ex Mercatone , e mentre Prelios continua a dire che non puo’ essere direttamente coinvolta in nessun tipo di impegno occupazionale , non si sa ancora per quanti e per chi saranno aperte le porte del lavoro al “Grotte Center”.”



Simone Pierdominici , Lorenzo Rabini , Lorenzo Ballarini , Emilio Bottaluscio

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-10-2012 alle 00:29 sul giornale del 09 ottobre 2012 - 1687 letture