contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: inaugurazione della piscina comunale dopo il restyling, ingresso gratis in vasca

4' di lettura
2425

Il Sindaco Goffredo Brandoni, l’assessore allo sport Fabio Marcatili e il direttore della piscina comunale Mirko Santoni hanno illustrato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa convocata nella Sala del Leone del castello di Falconara Alta, le novità dell’impianto di via dell’Artigianato che sarà inaugurato ufficialmente domenica mattina (14 ottobre 2012).

Per l’occasione oltre al tradizionale taglio del nastro tricolore da parte del sindaco Brandoni l’ingresso all’impianto e, ovviamente in vasca, sarà completamente gratuito per tutti.

“Siamo arrivati alla fine di un percorso lungo e complicato – spiega l’assessore Marcatili - che ha consentito all’Amministrazione comunale, grazie anche al supporto della società di gestione dell’impianto, di ripristinare la completa funzionalità della piscina. E’ stato risistemato l’80 per cento della struttura e in particolare il ‘cuore natatorio’ dell’impianto è perfettamente funzionante”

I lavori di ristrutturazione per l’importo complessivo di 400mila euro, eseguiti nel corso dell’estate, fanno parte infatti della concessione alla società sportiva che si è aggiudicata per 15 anni la gestione dell’impianto. Ovviamente il progetto è stato sottoposto al settore Lavori Pubblici che lo ha approvato. In particolare sono stati completamente rinnovati gli impianti di filtraggio dell’acqua e di aereazione per garantire un ambiente più salubre si in piscina che nell’intera struttura. Non solo. Sono stati rinnovati ed ampliati gli spogliatoi e le docce ed è stata sostituita l’intera pavimentazione interna della vasca maggiore.

“Ciò è stato possibile grazie al percorso di affidamento in gestione a lungo periodo – prosegue Marcatili – e in prospettiva, se ci saranno i fondi, cercheremo di migliorare ancora il servizio così da valorizzare il nostro impianto a livello regionale per la sua posizione baricentrica e per la sua agevole raggiungibilità”.

Il sogno dell’Amministrazione resta quello di realizzare una piscina olimpionica (50 metri) nell’area all’aperto vista anche la carenza regionale in questo senso. Sono solo due infatti le piscine olimpioniche delle Marche, di cui una, quella si San Benedetto attualmente inagibile. Ma è già grande la soddisfazione di aver sottoposto a questo importante restyling la piscina comunale.

“in questi anni ogni volta che mi chiamavano dalla piscina andavo in apnea – scherza il Sindaco Brandoni – per le grandi criticità dell’impianto e pur nelle note difficoltà di bilancio del nostro Comune abbiamo sempre posto riparo, con tutti i mezzi a disposizione, alle situazioni di emergenza. Se Dio vuole finalmente siamo ‘riemersi’ dall’acqua e i cittadini di falconara potranno riappropriarsi di un impianto sportivo di tutto rispetto e ormai al riparo dalle difficoltà maggiori”.

Soddisfatto anche Mirko Santoni. “Sono diversi anni che collaboriamo con l’ Amministrazione che ha preso a cuore questa problematica e insieme abbiamo trovato il percorso per intervenire sugli impianti che avevano la necessità di essere rimodernati – spiega il direttore della piscina -. Dal 1989, anno della sua realizzazione, erano stati effettuati solo lavori sporadici per le situazioni di emergenza mentre questa volta siamo davanti a pesanti interventi risolutivi”.

Per quanto riguarda gli impianti di filtraggio dell’acqua, sono stati sostituiti i quattro filtri ed installato un nuovo impianto di filtrazione che da questo punto di vista eleva l’impianto di Falconara tra i migliori dell’area. Stesso discorso per l’impianto di aerazione che garantirà una maggiore salubrità dell’aria che viene immessa in tutta la struttura.

A tutto vantaggio per gli utenti, di Falconara e del circondario, anche i lavori di miglioramento e ampliamento di spogliatoi e area accoglienza. Sono passate da due a tre le aree dedicate agli spogliatoi femminili con una nuovissima area con ingresso indipendente riservata per bambini piccolissimi e i loro genitori. Per quanto riguarda il comparto maschile invece è stata ristrutturata tutta l’area dei bagni e letteralmente raddoppiato il numero delle docce, favorendo così un rapido accesso degli utenti.

E’ stata sostituita l’intera pavimentazione interna della vasca maggiore con piastrelle completamente bianche: una rarità per la nostra regione visto che non ci sono impianti con questa peculiarità nelle Marche. Novità anche per la vasca piccola a cui è stato completamente rinnovato l’impianto di filtrazione dell’acqua. All’interno della vasca è stata creata una nuova area dove avere l’altezza migliore possibile (70 cm) per i bambini più piccoli così da soddisfare le numerose richieste. Non solo. Per andare incontro anche alle esigenze di anziani e disabili sarà possibile regolare la temperatura dell’acqua così da renderla adeguata ad ogni singola attività.

“Ovviamente ora si cercherà di ottimizzare gli spazi e migliorare il servizio senza pesare sugli utenti – spiega Mirko Santoni, responsabile della gestione dell’impianto falconarese – anche per questo le tariffe dei corsi sono rimaste identiche allo scorso anno e ci sono stati dei piccoli aggiustamenti per gli abbonamenti mensili al nuoto libero e per le attività di fitness che lo scorso anno erano in promozione a prezzi speciali. La motivazione è massima per ripartire alla grande e l’auspicio è che la cittadinanza risponda”.

Intanto per tutti, residenti e non, domenica sarà l’occasione giusta per un tuffo gratuito in piscina e per osservare più da vicino le novità dell’impianto.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-10-2012 alle 16:08 sul giornale del 13 ottobre 2012 - 2425 letture