contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Salesi: arriva il 'Festival dei disegni' per aiutare i bambini malati della Siberia

2' di lettura
1380

bambini

“Non ci sono bambini estranei” è lo slogan della maratona automobilistica internazionale di beneficienza organizzata dal Fondo sociale regionale russo “La salute della Buriatia” con lo scopo di raccogliere fondi a favore di bambini russi gravemente malati, e che lunedì 29 ottobre (attorno alle 15.00) farà tappa con le sue volontarie anche ad Ancona, dopo aver toccato numerose altre città d’Europa.

L’idea di ospitare le volontarie della Buratia, una regione della Siberia centro-meridionale, al confine con la Mongolia, è stata proposta dall’Associazione Onlus Filomondo di Ancona - impegnata a sostenere bambini orfani in Siberia - alle Patronesse dell’ospedale Salesi le quali hanno coinvolto alcune delle altre associazioni di volontariato che gravitano all’interno dell’ospedale e insieme hanno aderito all’iniziativa donando un loro contributo a favore del Fondo sociale della Buratia, offrendo l’ospitalità a queste volontarie itineranti.

Nel primo pomeriggio di lunedì, dunque, le volontarie si recheranno a visitare i bambini del Salesi che già da giorni si stanno preparando ad accogliere le ospiti della Buratia con disegni dal tema “Il mondo in cui vorresti vivere”; disegni che saranno poi pubblicati in un album insieme a quelli di altri bambini da ogni parte del mondo. Il messaggio di questa iniziativa è che tutti i bambini sono 'nostri figli', e che la sofferenza di un bambino è un evento doloroso in qualsiasi parte del pianeta.

A ricevere le volontarie dalla Siberia, saranno i medici dell’ospedale Salesi e i rappresentanti delle varie associazioni di volontariato per discutere di problemi comuni, per un confronto sui metodi di cura e sulle possibili soluzioni. Nel corso della giornata verrà celebrato il rito di unione delle acque fra quelle del sacro lago Baikal, portate dalle volontarie, con quelle del mare Adriatico.



bambini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2012 alle 22:08 sul giornale del 27 ottobre 2012 - 1380 letture