Calcio: alla Falconarese si fa anche 'Promozione' di nutrizione e comunicazione

fabrizio baldoni 3' di lettura Ancona 13/12/2012 - L’As Falconarese all’interno del progetto avviato dalla Società e volto a fornire un’informazione utile ai propri tesserati e non solo, ha sottoscritto un importante collaborazione con l’AIDAP (Associazione Italiana disturbi dell’Alimentazione e del Peso) UOL di Ancona. Ce ne ha parlato il Responsabile del Settore Giovanile e Scuola Calcio Fabrizio Baldoni.

"Con lo staff medico dell’AIDAP abbiamo previsto visite di controllo periodiche e gratuite per i ragazzi della categoria giovanissimi, l’attivazione di uno sportello informativo gratuito presso la sede della Falconarese con la possibilità di una consulenza alimentare, ed una serie di incontri informativi/formativi rivolti ai genitori su temi che coniughino calcio e salute. Consigli e nozioni per cercare di dare un calcio. oltre che al pallone, anche alle cattive abitudini medico-alimentari, ed inoltre migliorare il modo di comunicare con i ragazzi”. Per la nostra società - continua Baldoni - il benessere della convivialità e della condivisione di emozioni prendendo spunto dallo sport è tanto importante quanto quella di una corretta alimentazione, salvaguardia medica e modo di socializzare. Gli incontri sono aperti non solo ai tesserati biancoverdi e ai loro genitori, ma anche a tutti i cittadini interessati.

Calcio e Scuola si uniscono in un binomio di successo per l’A.S.Falconarese attraverso il progetto didattico Gioco sport-calcio. "Il progetto consiste nella collaborazione della società e le classi prime, seconde e terze delle scuole primarie di Falconara Marittima. L’iniziativa si struttura in circa 250 ore, durante le quali gli alunni partecipano a diversi giochi con la palla in palestra, al fine di rilanciare una sana visione dello sport, del rispetto delle regole e della competizione all’interno dell’ambiente scolastico. Undici sono le classi aderenti che prendono parte all’iniziativa per un totale di circa 230 alunni, seguite dall’istruttore Michele Bedetti, insegnante di educazione fisica in possesso di regolare diploma della FIGC. Cerchiamo di essere sempre più vicini nell’ambito di attività sociali coinvolgendo soprattutto i più piccoli e il nostro settore giovanile, che conta quasi 200 iscritti e rappresenta il nostro futuro".

Intanto la società ha iscritto squadre in tutte le categorie della scuola calcio e del settore giovanile per prendere parte a tutti i campionati che la FIGC di Ancona organizza. "L’obiettivo è naturalmente quello di migliorarci e lo vogliamo fare attraverso una seria programmazione, attuando una formazione costante dei nostri tecnici, incrementando il numero degli iscritti anche attraverso alcune novità che stiamo valutando e promuovendo quello che di buono abbiamo realizzato come campus estivi, ritiri precampionato, tornei... È importante sottolineare la volontà, che questa società ha più volte ribadito, che i genitori trovino un ambiente sano e con persone educate, senza che i ragazzi avvertano inopportune pressioni, ma si divertano cercando di migliorarsi reciprocamente, anno dopo anno".

Sabato prossimo 15 dicembre, la Falconarese organizza la cena di Natale, che si terrà come tutti gli anni al ristorante Villa Amalia nel corso della quale si scambieranno gli auguri di Natale e si divertiranno con giochi, lotterie, il clown Moony che allieterà i più piccoli e tante altre sorprese per tutti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2012 alle 12:08 sul giornale del 14 dicembre 2012 - 1010 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, falconarese calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Hdq





logoEV