Falconara: Sansò (Dc) 'La lettera di Uniti per Falconara, una mielosa supplica inviata ai falconaresi'

Democrazia Cristiana Marche 3' di lettura 18/12/2012 - La Posta ha recapitato giorni orsono alle famiglie falconaresi una missiva della lista civica Uniti per Falconara a firma “gli assessori e i consiglieri di maggioranza”, mittente Goffredo Brandoni Sindaco.

Nulla da eccepire : siamo in campagna elettorale per cui la documentazione cartacea dei candidati e dei partiti intaserà presto le cassette postali, ma ciò che ha mosso la Ns attenzione sono i contenuti della missiva che appare un richiamo in sintesi di buone intenzioni passate, lodevoli, tendenti ora ad ottenere la simpatia o i favori della cittadinanza : strategia vuole che non si manifesti però quello che in realtà si pensa o sente per non scoprire le reali intenzioni per evitare di perdere così dei vantaggi . La supplica mielosa rivolta alle famiglie falconaresi alla ricerca del consenso induce i falconaresi a prendere in considerazione i contenuti della “preghiera” pur nascondendosi errori e avvitamenti della gestione amministrativa dell’Ente che non ha rappresentato. Lor signori hanno fatto così il pieno di tutte le “nuances “ per essere gentili: oggi le teorie riportate all’attenzione dei falconaresi sono svilite dai quadretti mielosi esposti in passato e recenti divenuti parti integranti e sostanziali della scena del teatrino politico ”falconarese” dove attori e comparse recitano farse ipocrite ricalcando vecchi copioni che vogliamo distruggere mandando a casa autori e fautori. Ridicolo poi sostenere “tutti troveranno in noi ascolto, inviti alla partecipazione, spazi di libertà e di protagonismo”.

Quanto di più in veritiero ben ricordando il “modus operandi” del ns primo cittadino “irraggiungibile”, indifferente, insensibile e sordo, spesso e volentieri alle grida della cittadinanza già avvilita e vilipesa dal comportamento dei “lavoratori dello spettacolo teatrale del Castello “. Detto ciò, passateci la “critica politica” perché la politica è lo strumento attraverso il quale la collettività esercita, in maniera prevalentemente indiretta, quella sovranità che l’art. 1 Cost. le attribuisce espressamente. La Ns critica politica ha lo scopo di provocare una reazione, una risposta sul modo di gestire la cosa pubblica. Attraverso di essa viene attuato un controllo sull’esercizio della sovranità che l’art. 1 Cost. affida al popolo.

Si può scorgere nella collettività un generale interesse alla critica politica poiché il suo esercizio stimola un dibattito sull’esercizio della sovranità : qui va garantita la massima libertà di argomentazione. Tralasciando ogni altro approfondimento nel merito per motivi di spazio, torniamo a sottolineare che la “critica politica” ha sicuramente contenuti ironici, comunque idonei a dar vita ad un dibattito sul tema che la origina. Noi abbiamo voluto esaminare i contenuti di una missiva che “spettacolarizza una competizione” quando i suoi contenuti, come ben riportato nelle medesima, esprimono “ una volontà insita di protagonismo maniacale”. Quindi, come pensare di sostenere tale lista “Uniti per Falconara” quando il termine usato da “lor Signori” ( protagonismo ) e da noi “indagato” è frutto di un dogma che costituisce la politica adottata dal laeder Goffredo Brandoni riciclatosi e ricandidatosi a Sindaco?






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2012 alle 00:03 sul giornale del 18 dicembre 2012 - 958 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, democrazia cristiana, democrazia cristiana marche, Giancarlo Sansò, DC Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Hog





logoEV
logoEV