Rotary Ancona Conero, 8 borse per infermieri e ostetriche in Tanzania

Rotary Ancona Conero 1' di lettura Ancona 18/12/2012 - Otto borse di studio per corsi di formazione professionale biennali per infermieri e ostetriche in Tanzania. Un’iniziativa resa possibile dal progetto di azione internazionale "Parto Sicuro in Tanzania", che vede come Club capofila il Rotary Ancona Conero insieme ai Club di Ancona, Falconara, Fano, Jesi, Osimo, Pesaro Rossini e Recanati.

Il progetto è stato illustrato giovedì sera, al “Passetto”, dal Dott. Mario Caroli, dirigente medico del servizio di Pronto Soccorso dell’Ospedale Regionale di Ancona davanti ad un folto e interessato pubblico. Il contributo degli 8 Club permetterà il finanziamento di altrettante borse di studio per le scuole di Lugarawa e Tosamaganga, nella regione di Iringa. Queste scuole rappresentano una realtà importantissima in una vasta regione di un paese disagiato come la Tanzania e hanno lo scopo di formare il personale sanitario del posto e nel posto, che svolge un fondamentale e insostituibile ruolo nell'assistenza alla popolazione.

L’intervento del Rotary nella regione africana vedrà il coinvolgimento diretto di medici e sanitari che vantano approfondite conoscenze e consolidati rapporti con la realtà tanzanese, come l’associazione “Medici con l’Africa – CUAMM (Collegio Universitario Aspiranti Medici Missionari)”. L’associazione è presente in Tanzania sin dal 1968 e la sua attività è focalizzata al miglioramento della salute materno infantile (in particolare neo-natale) contribuendo così alla riduzione della mortalità nelle zone più vulnerabili della nazione.

Il progetto rientra nel programma distrettuale “Nuove generazioni - Generazione Futura”. Come sostenuto dal Presidente di Ancona Conero è stata un’ulteriore dimostrazione della sensibilità del Rotary per dei progetti intelligenti ed affidabili in favore di popolazioni meno fortunate della nostra.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2012 alle 16:45 sul giornale del 19 dicembre 2012 - 2469 letture

In questo articolo si parla di attualità, rotary club

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Hpy





logoEV
logoEV