Parlamentari: Lodolini (Pd) 'E’ una scelta maturata nel tempo che si basa su diverse ragioni'

emanuele lodolini 3' di lettura Ancona 23/12/2012 - La mia candidatura alle Primarie del 30 dicembre per la scelta dei Parlamentari del Partito Democratico, che ho sempre chiesto e sostenuto con determinazione perché convinto che la scelta debba essere riservata ai cittadini, specie in presenza di una legge elettorale che comprime tale possibilità, è a sostegno e a fianco di Pierluigi Bersani nella sua sfida per la guida del Paese.

E’ una scelta maturata nel tempo e sollecitata da tanti amici democratici della nostra provincia (che ringrazio) in continuità con l’impegno politico di questi anni sempre al servizio del territorio, sulla quale ho ragionato a fondo e che si basa su diverse ragioni, accomunate dalla volontà di contribuire a trovare le soluzioni concrete per l’uscita dalla grave crisi economica che morde ancora, ragionando attorno ad un nuovo modello di sviluppo per il futuro del Paese e del nostro territorio per coniugare bene crescita economica, uguaglianza e qualità dell’ambiente. Il tutto favorendo il necessario cambiamento ed il rinnovamento che serve al Pd e al Paese. In pochi giorni abbiamo raccolto tante firme. Sono davvero contento, onorato, perché è la dimostrazione che c’è tantissima voglia di partecipare e di dare una mano al cambiamento, riconoscendo l'impegno di questi anni sempre al servizio del territorio. Non si vota solo per mandare Lodolini in Parlamento, ma per andarci tutti noi.

Il mio impegno come Parlamentare sarà dunque di valorizzare il territorio: l’ambiente, l’economia e, in particolare, il lavoro. Un diritto da tutelare e da rilanciare per dare speranza e soluzioni concrete a chi oggi, nella crisi più dura che abbiamo conosciuto, è maggiormente in difficoltà e soprattutto a ridare prospettive alle nuove generazioni. Valorizzare il territorio tornando a riscoprire la bellezza che ci circonda. Il patrimonio artistico, culturale, architettonico di cui è ricco il nostro territorio. I teatri, le nostre piccole e grandi Chiese, i borghi antichi, i castelli, i musei, i monumenti, il mare, le colline, le aree archeologiche, le grotte, i nostri due Parchi, l'enogastronomia tutta.

La bellezza è un territorio come il nostro che si è fatto e ogni giorno si fa comunità: famiglie, municipi, campanili, piccole imprese, cooperative, associazioni, forze sociali, volontariato diffuso. Ecco perché, a mio avviso, per uscire dalla crisi occorre, altresì, investire sulla bellezza e ragionare concretamente sugli obiettivi Europa 2020 e i tre pilastri della crescita: intelligente, sostenibile, inclusiva. Sin da ora mi rendo disponibile a dare voce, attraverso iniziative di carattere legislativo, a quelle idee e proposte, che verranno da soggetti impegnati in diversi ambiti della società, che siano nel segno della solidarietà sociale, dei diritti individuali delle persone, delle nuove cittadinanze, delle pari opportunità, delle politiche per le nuove generazioni, della creatività e innovazione. Nel candidarmi, ritengo, inoltre, un dovere essenziale battermi per promuovere e sostenere le azioni di contrasto alle mafie, alla corruzione, che, insieme all’evasione fiscale, rappresentano una zavorra e un freno allo sviluppo economico e al funzionamento della democrazia in Italia.


da Emanuele Lodolini
segretario Pd prov. Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-12-2012 alle 22:41 sul giornale del 24 dicembre 2012 - 926 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/HCq





logoEV
logoEV