contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Falconara: Sansò (Dc) 'La Befana porta carbone all’Amministrazione comunale'

2' di lettura
821

Democrazia Cristiana Marche

Che la vita politica falconarese in attesa delle elezioni, fosse messa male e in crisi, si è saputo, ma che fosse caduta così in basso ci ha lasciato esterefatti: oramai è ridotta ai cinque minuti dei “proclami televisivi” da parte del Sindaco Goffredo Brandoni, agli eventi “pilotati”, a missive “mielose” inviate alle famiglie falconaresi dal contenuto privo di stile e tutto nel tentativo  di recuperare consensi per i candidati e/o per i “dilettanti” posti in lista partecipanti della società civile.

E’ certamente un fenomeno singolare, ma è una realtà che sgomenta, in gran parte anomalo, in buona parte scorretto, quanto inaccettabile per la ragione, il buon senso nonché i principi fondamentali della democrazia costituzionale. Al crollo delle ideologie che nel bene e nel male presentano modelli e programmi politici adattati e propugnati dai cittadini, si sono ora sostituiti proclami televisivi di pochi minuti del primo cittadino, missive alla cittadinanza, incontri, banchetti preventivamente programmati. A livello locale ora si parla anche di “agende” per simulazione di intenti: ognuna con i metodi, tempi e modi propri, con gli indirizzi dei propri sostenitori, non certo però con le volontà di tutti gli aventi diritto al voto elettorale.

Il sogno e le speranze di una classe politica di qualità che accompagni la storia politica di Falconara, stante un programma, un progetto politico inesistente, si infrangono contro le arroganti ambizioni dei candidati. Falconara, stante l’attuale politica e le caratteristiche intrinseche delle candidature che il centrodestra al governo dell’Ente ha posto sul tappeto, stante le compagini delle liste civiche presenti, non ha futuro. Sgomentano poi gli avvitamenti e le evoluzioni del Sindaco G.Brandoni: si è ricandidato cambiando vessillo, nelle ferma convinzione di aver ben amministrato l’Ente, incensando se stesso e i suoi vassalli per aver contribuito al benessere comune. Una convinzione soggettiva, mal riposta sostenuta solo dagli adepti di turno e di contorno disposti a sedersi al suo desco e raccogliere le briciole: convinzione che non coinvolge lo stato d’animo di molti altri falconaresi disgustati.

Qui c’è da conservare la tensione emotiva per ancora diverse settimane, sfidando le asprezze di una campagna elettorale che si annuncia, come è ovvio, date le premesse e le promesse enunciate, molto spietata. Ciò che ci incoraggia e stimola il falconarese cittadino è vedere, sapere che anche la Befana si è ben accorta quanto vale l’Amministrazione uscente e il “primo cittadino”, quindi il regalo che poteva inserire nella calza è ora riconducibile al solo carbone.



Democrazia Cristiana Marche

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-01-2013 alle 19:30 sul giornale del 05 gennaio 2013 - 821 letture