contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Coni Ancona, scompare la struttura periferica: il saluto di Fabio Luna

3' di lettura
3450

Fabio Luna

Si chiude un’era, istituzionalmente parlando, per cedere il passo al “new deal” come configurato a livello centrale: scompaiono le sedi e le strutture periferiche provinciali, subentra la figura del delegato. Ragion per cui, quello convocato a fine dicembre è stato l’ultimo consiglio nella storia del Coni Ancona, un’assemblea partecipata ove il presidente uscente Fabio Luna ha illustrato la relazione di fine mandato.

“La riorganizzazione territoriale apre da qui in poi scenari differenti rispetto a quelli in cui si è svolto il nostro lavoro fino ad oggi – ha spiegato Luna -. E’ un passaggio che non va valutato necessariamente in maniera negativa, ma che richiederà un periodo di adattamento al termine del quale ci auguriamo non venga in alcun modo disperso il patrimonio di valori, persone, esperienza ed attività che abbiamo contribuito a costruire”.

In carica dal 2007, Fabio Luna ha rappresentato un movimento eterogeneo, vivace e più forte di qualsiasi turbolenza. “Volendo tracciare un bilancio, mi piace usare un termine calato nel contesto economico e politico che stiamo vivendo, una crisi non più congiunturale ma strutturale: nel mondo sportivo anconetano lo spread è pari a zero ed il rating, ossia l’affidabilità, elevatissimo. Da un lato abbiamo infatti il dato di una realtà in cui i progetti di educazione motoria hanno raggiunto una copertura pressoché totale dei plessi nell’anno scolastico 2011/2012 grazie allo sforzo sinergico profuso dal nostro Comitato con Ministero, Regione, Provincia e Comuni partner imprescindibili. D’altro canto, siamo la provincia più medagliata d’Italia, un primato conquistato a Londra da campioni che danno lustro, esempio e motivazioni a tutti”.

Estremi tra cui passa il grande lavoro di promozione, programmazione e organizzazione svolto da tecnici, dirigenti, federazioni e discipline associate. Un impegno che emerge evidente in occasione delle manifestazioni dalla maggiore visibilità ma che è radicato nel quotidiano e che, oggi più che mai, merita di essere tutelato e sostenuto. Serbatoio e garanzia di continuità, professionalità e competenza, a questo tessuto il Coni ha cercato di offrire servizi, supporto, vicinanza svolgendo un ruolo di raccordo con le Istituzioni e una persistente opera di promozione tramite iniziative come Giocosport, Giochi della Gioventù, giornata nazionale dello sport e via dicendo.

“A breve saranno indette le elezioni per il rinnovo delle cariche, compresa quella del Presidente regionale da cui dipenderà la nomina del Delegato provinciale – ha concluso Luna -; al nostro futuro esponente, chiunque sia, l’augurio di un proficuo lavoro spinto dalla motivazione e dal privilegio di essere portavoce di un movimento di cui andare fieri. A conclusione del mio incarico, un ringraziamento sincero e personale lo indirizzo a tutti i collaboratori ed amici che hanno condiviso questo percorso: un pensiero particolare ad Aldo Lanari e Salvatore Veltre, preziosi colleghi di Giunta che ci hanno lasciato troppo presto ma che terremo per sempre nel cuore”.



Fabio Luna

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2013 alle 15:15 sul giornale del 17 gennaio 2013 - 3450 letture