contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Duca sulle Fondazioni: 'Basta mentire...'

1' di lettura
551

Eugenio Duca

Duca sulle Fondazioni: "L'Assessore Marcolini e i componenti del C.d.A della Fondazione TSM la smettano di mentire."

Non è vero che la "fusione" delle 2 Fondazioni (Fondazione Muse e Le città del teatro - Teatro Stabile delle Marche), sia stata impedita dalla valanga di emendamenti presentati in Consiglio comunale alla delibera della Giunta Gramillano.

Infatti NON NE E' STATO DISCUSSO E VOTATO NEANCHE UNO! Il Consiglio comunale di Ancona ha votato ALL'UNANIMITA' le conclusioni della Commissione d'indagine sulla gestione della Fondazione TSM, cioè la richiesta di avvio dell'azione di responsabilità dei componenti dei vari C.d.A. della Fondazione: Gramillano, Marcolini, Pesaresi e Favia, per il buco di 6 milioni di euro. Quanto al "Commissariamento" della Fondazione, minacciato dall'Assessore Marcolini, esso è una delle ipotesi previste dal Codice Civile e non comporta necessariamente la liquidazione.

Marcolini (la Regione Marche), invece DEVE PAGARE I DEBITI CHE HA CONTRATTO (LE RATE SCADUTE DEL MUTUO 2006), senza continuare a fare i "buffaroli" a spese dei contribuenti di Ancona. Il Commissario Corona DEVE RISCUOTERE IL "NON PAGATO" DA REGIONE E PROVINCIA. I componenti dei vari C.d.A. devono rispondere personalmente della loro malagestione. Il futuro dei dipendenti della Fondazione, messo in pericolo dalla malagestione, non può far carico al Comune di Ancona ma agli Amministratori della Fondazione. La Regione vuole fare un polo teatrale marchigiano di produzione Stabile? Bene, se ne assuma gli oneri anche per i prossimi anni, anzichè ricattare i cittadini di Ancona, che hanno già dato con l'IMU al 6 per mille per ripianare i debiti delle allegre gestioni di TSM.



Eugenio Duca

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2013 alle 17:47 sul giornale del 09 febbraio 2013 - 551 letture