contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Sanità: Mancinelli (FP CGIL): “Apparato burocratico dell’Asur ‘dimagrito’? Solo uno slogan elettorale!”

2' di lettura
1127

Giacomo Mancinelli

L'ASUR Marche ha effettuato una complessiva riorganizzazione dirigenziale amministrativa dell'Area Amministrativa-Tecnico-Logistica (A.T.L.) con “taglio” di 43 dirigenti?

E quale sarebbe la riorganizzazione dirigenziale amministrativa dell'Area Vasta 2, che sarebbe stata trasparente e condivisa con le parti sindacali?

L'Area Vasta 2 è l'unica, tra tutte le Aree Vaste, a non aver ancora prodotto una Determina sulla riorganizzazione dirigenziale amministrativa dell'Area A.T.L., nonostante sia “guidata” dal facente funzione Direttore dell'ASUR Marche, Dott. Ciccarelli, con incarico pro tempore ad interim.

A pagarne le conseguenze i dipendenti del Comparto dell'Area A.T.L. - costretti a subire disposizioni unilaterali e “bulgare”, in violazione dell'accordo sulla gestione del personale siglato il 18.09.2012 – nonché tutta la macchina organizzativa sanitaria dell'Area Vasta 2, con ovvie pesanti ricadute sui servizi sanitari essenziali ed incomprimibili erogati all'utenza.

Non c'è stata mai nessuna contrattazione con le parti sindacali sulla riorganizzazione dell'Area A.T.L. (oltre che sulla riorganizzazione delle reti cliniche), e nessuno sa niente tra il personale dell'Area A.T.L., e chi sa qualcosa (tra i dirigenti) probabilmente preferisce “tacere”.

Di quanto sarebbe “dimagrito” l'apparato burocratico dell'ASUR Marche ?

L'Area Vasta 2 ha appena incrementato la propria dotazione organica di dirigenti amministrativi con un dirigente amministrativo, con incarico a tempo indeterminato, proveniente dalla Regione Marche.

E mentre il Dott. Ciccarelli rifiuta le pressanti richieste sindacali rivolte a contrattare urgentemente forme di stabilità per il personale precario ed a condividere il piano occupazionale del prossimo quadrimestre maggio-agosto 2013 (che riguarderebbe il periodo delle ferie estive), nel frattempo emana un Avviso Pubblico per la stabilizzazione di un posto di Collaboratore Amministrativo Professionale presso la ex Zona Territoriale 7 Ancona.

L'Assessore Mezzolani rivendica l'importanza dell'ASUR Marche e dichiara la volontà di non tornare più indietro sulla personalità giuridica alle Aree Vaste?

Quindi per l'Assessore Mezzolani ed il Governatore Spacca vanno bene le continue offese rivolte dall'ASUR Marche all'autonomia ed alla contrattazione delle Aree Vaste, in grado di reggere responsabilmente, da sole, i grossi impegni riformatori, senza controlli “centrali” dall'apparato burocratico ASUR, sempre impegnato ad annullare i diritti e le conquiste sindacali, e che, anche se “dimagrito”, rimarrà ugualmente “costoso” per le tasche dei cittadini marchigiani.



Giacomo Mancinelli

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2013 alle 21:37 sul giornale del 09 febbraio 2013 - 1127 letture