contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Oltre 40 mila euro non dichiarati sotto il tappetino dell'auto, fermato un bulgaro ad Ancona

1' di lettura
2652

Soldi

Oltre 40 mila euro non dichiarati sotto il tappetino dell'auto, fermato un bulgaro ad Ancona. 'Pizzicato' al porto dalla Guardia di Finanza dorica.

La Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Ancona, nell’ambito di un normale controllo passeggeri, hanno fermato nel porto dorico un cittadino bulgaro. L'uomo aveva con sé circa 43.500 euro in contanti, ma non dichiarati come disposizioni legislative vigenti in materia valutaria.

Lo straniero, sbarcato da una motonave della compagnia “Superfast” proveniente dalla Grecia, non è stato in grado di fornire risposte convincenti sul possesso del denaro. Si ricorda che le somme superiori ai 10.000 euro devono essere dichiarati agli Uffici Doganali. E' così che all’approfondimento del controllo, i Finanzieri hanno scoperto la 'consistente' somma custodita sotto il tappetino lato passeggero dell’auto con la quale viaggiava.

IDi fronte alla prospettiva di un possibile sequestro di metà della somma illecitamente trasportata, l'uomo, ha quindi deciso di fare ricorso all’istituto dell’oblazione immediata, mediante il pagamento dell’importo di € 5.025 corrispondente al 15% della somma eccedente la soglia oltre la quale scattano gli obblighi dichiarativi.



Soldi

Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2013 alle 20:34 sul giornale del 12 febbraio 2013 - 2652 letture