contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Lodolini (PD) firma la proposta di legge: 'Misure per favorire lo sblocco dei pagamenti alle imprese negli enti locali'

1' di lettura
1887

emanuele lodolini

Sbloccare i pagamenti a favore delle imprese, autorizzando la spesa per investimenti ai Comuni che registrino un avanzo di cassa. È l’obiettivo di una proposta di legge ad hoc presentata dall’onorevole Pier Paolo Baretta (Pd) e firmata stamattina anche dall’On. Emanuele Lodolini.

“I tempi di pagamento della PA – osserva il Parlamentare anconetano – oscillano tra un minimo di tre mesi e un massimo di due anni. Secondo la Corte dei Conti – aggiunge Lodolini – il Patto di stabilità interno e le scelte di bilancio degli Enti locali hanno fortemente ridotto la spesa in conto capitale, bloccando i pagamenti alle imprese, anche a fronte di lavori regolarmente eseguiti e in presenza di risorse disponibili in cassa. Questo è davvero inaccettabile.

Nel complesso, il debito che la pubblica amministrazione ha nei confronti delle imprese è di circa 60-70 miliardi di euro al netto dei crediti fiscali. Oggi – conclude Lodolini – delle oltre 30 aziende che falliscono ogni giorno nel nostro Paese, più della metà lamenta il ritardo dei pagamenti della pubblica amministrazione”. In particolare la proposta di legge prevede che “i comuni possano escludere dal saldo rilevante ai fini del rispetto del patto di stabilità interno relativo all’anno 2013, i pagamenti dei residui passivi in conto capitale per un importo corrispondente all’avanzo di cassa risultante dal rendiconto dell’esercizio 2012”.



emanuele lodolini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2013 alle 15:19 sul giornale del 26 marzo 2013 - 1887 letture