contatore accessi free

Sindacati sanità: 'Posti letto per gli anconetani: Mezzolani si sbaglia'

Cgil, Cisl Uil 1' di lettura Ancona 01/08/2013 - Spiace leggere che un assessore regionale alla salute indichi i posti letto dell’ospedale regionale di Torrette come se fosse una struttura a disposizione esclusiva del territorio di Ancona e non al servizio dell’intera comunità regionale e che, peraltro non praticherà più interventi considerati di routine.

Va infatti ricordato che dai dati forniti dalla stessa Regione nell’area vasta 2 sono espletati più di 20 mila ricoveri all’anno per cittadini fuori provincia o regione e che la quasi totalità di questi ricoveri è assorbita da Torrette. E’ indubbio pertanto il ruolo regionale e di alta specialità dell’ospedale di Torrette di cui occorre prioritariamente tenere conto nella riorganizzazione delle reti cliniche.

È per questo che sosteniamo la necessità impellente di un ospedale di rete per la città di Ancona con indicazione chiara delle Unità operative da collocarvi e dei tempi di realizzazione. Di fondamentale importanza è anche la costituzione di una Casa della Salute aperta 24 ore che raccolga tutti i servizi e non solo i poliambulatori, ma anche l’attività di diagnostica strumentale, la guardia medica, il primo intervento, la RSA, i centri di assistenza per la salute integrati con alcuni servizi socio-assistenziali. Rafforzare e ottimizzare le strutture di prevenzione è l’unico modo per ridurre l’ospedalizzazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2013 alle 18:17 sul giornale del 02 agosto 2013 - 785 letture

In questo articolo si parla di sanità, sindacati, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/QcB





logoEV
logoEV