Fino all'11 agosto alla Mole Vanvitelliana 'Residenza per Apparizioni e Sparizioni'

1' di lettura Ancona 03/08/2013 - È un progetto che ha ASSOLUTAMENTE bisogno della vostra partecipazione ; si tratta infatti di una residenza di 10 giorni all’interno della Mole, durante i quali, grazie ai contributi di chi verrà o passerà di lì lasciandoci suggerimenti, oggetti, pensieri, parole gesti o suoni, creeremo una performance che sarà appunto il risultato di tutte le suggestioni ricevute, ivi comprese quelle degli stupendi spazi del Lazzaretto che un architetto ci aiuterà a interpretare.

Noi vi offriremo l’opportunità di dialogare con il pensiero che sottende alla metodologia di approccio alla creazione e che riguarda l’interpretazione dello spazio, le problematiche relative alla visione, la qualità del movimento corporeo.

Uno comodo salotto vi accoglierà per il tempo che vorrete stare con noi.

Nella giornata conclusiva verrà esposto il risultato finale del lavoro con l’articolazione delle performance all’interno dei luoghi della Mole.

Il progetto vuole essere il nostro contributo, per il linguaggio che ci appartiene, al riappropriamento partecipato degli spazi della collettività.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2013 alle 00:00 sul giornale del 03 agosto 2013 - 1043 letture

In questo articolo si parla di cultura, mole vanvitelliana, Hexperimenta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/QgC





logoEV