contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CULTURA
comunicato stampa

Camerata Picena: il filosofo Galeazzi al Castello del Cassero

2' di lettura
2077

Il dieci di agosto sono tante le iniziative per vivere festosamente la notte di san Lorenzo; tra le più originali è certamente da segnalare quella che da quattro anni si ripete con successo alla corte del Castello del Cassero. Qui, per iniziativa dell’assessore alla cultura del comune di Camerata Picena. Agnese Tramonti, si svolge un incontro con un personaggio molto noto nel mondo della cultura.

nfatti, il filosofo Giancarlo Galeazzi tiene una conversazione su un tema in cui vengono poste “a confronto” (questo il titolo della rassegna) diverse prospettive: scientifica, letteraria, religiosa ed etica; con taglio filosofico si è riflettuto negli anni scorsi su “cielo”, “desiderio”, “meraviglia” e, quest’anno si parlerà di “memoria”: tutti temi in diverso modo legati al X di agosto (ricordate l’omonima poesia di Giovanni Pascoli?).

Introdotta dal Sindaco di Camerata Picena, la conversazione con il presidente onorario della Società filosofica Italiana di Ancona inizierà alle ore 21,15 e prenderà in considerazione la memoria in riferimento tanto alla identità personale quanto alla identità collettiva, con una riflessione in compagnia di pensatori come Bergson e Ricoeur, di scrittori come Proust e Borges, di scienziati come Freud e Lurija, Holbwachs e Margalit, e di teologi come Metz, senza trascurare tra gli italiani pensatori come Rossi, Perone e Ferraris, poeti come Leopardi e Pascoli, scrittori come Pirandello e Calvino, psicologi come Oliverio, sociologi come Ferrarotti, pedagogisti come Demetrio, teologi come Forte.

Attraverso la ricca letteratura sull’argomento si rende evidente la complessità del tema, per cui i diversi approcci devono rendere consapevoli (per usare qualche titolo di libro sull’argomento) delle molte facce della memoria, della memoria e i suoi segreti, dei vizi e virtù della memoria , dell’enigma della memoria collettiva; aveva dunque ragione sant’Agostino a dire che la facoltà della memoria è “grandiosa” e, nel contempo, di “infinita e profonda complessità”, e ciò vale per la storia personale e sociale. L’ingresso è libero. In caso maltempo, l’incontro avrà luogo nella sala delle conferenze del Castello del Cassero.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2013 alle 18:30 sul giornale del 08 agosto 2013 - 2077 letture