contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Camerano: Rabini (Camerano rinasce) licenza prelios, 'Dopo l’esposto arriva l’indagine della Procura'

3' di lettura
4697

Simone Pierdominici , Lorenzo Rabini , Lorenzo Ballarini , Emilio Bottaluscio

Rabini (Camerano rinasce) licenza commerciale prelios – grotte center: “Dopo l’esposto di Rabini arriva l’indagine della procura con procedimento penale per il reato di abuso d’ufficio. i carabinieri portano via tutta la documentazione e la consegnano al sostituto procuratore Pucilli.”

Era il 13 di Giugno 2013 quando Lorenzo Rabini consegnava alla Procura un esposto – dossier sulla questione relativa alla licenza commerciale ex Emmezeta , quella con la quale la Prelios ha inaugurato il nuovo centro commerciale “Grotte Center” di Camerano. A distanza di poco tempo , al Sindaco di Camerano , Massimo Piergiacomi e’ arrivato un ordine di esibizione e consegna di tutte le autorizzazioni , provvedimenti di proroga , delibere , determine dirigenziali , comunicazioni sia da parte di organi comunali che da parte di privati relative al rilascio delle licenze a Olinda Center – Prelios per il sito ex Mercatone Zeta . Si apre cosi’ ufficialmente il procedimento penale ( n.2236/13 ) , a firmarlo il Sostituto Procuratore della Repubblica Dott. Marco Pucilli ed e’ relativo al reato di cui all’art.323 del codice penale , cioe’ abuso d’ufficio e i carabinieri di Camerano guidati dal Maresciallo Massimo Paoloni si son portati via tutta la documentazione il 31 di Luglio.

“Credo – dichiara Lorenzo Rabini Capogruppo di “Camerano Rinasce” appena dopo esser entrato in possesso ufficialmente dal protocollo del Comune del documento prot.6862 del 30.07.2013– che il lavoro, lungo, meticoloso, minuzioso e anche difficile di redazione dell’esposto presentato alla Procura circa la storia della licenza commerciale Prelios e dei rapporti tra Amministrazione Comunale e Prelios abbia convinto la Magistratura ed in particolar modo il Dott.Pucilli ad effettuare uno studio accurato delle pratiche amministrative e dei rapporti che si erano instaurati tra Comune e Prelios per l’apertura del Grotte Center."

“Possiamo gia’ ritenerci soddisfatti – rimarca Rabini – noi di Camerano Rinasce , dell’attenzione con la quale gli organi giudiziari seguono questa vicenda , siamo convinti che il Dott.Pucilli , nel seguire l’intricata storiografia che abbiamo illustrato nel nostro Esposto non abbia potuto non incappare , cosi’ come e’ stato per noi in Consiglio Comunale , in moltissimi aspetti paradossali relativi alla licenza commerciale ; le innumerevoli situazioni in cui la stessa licenza veniva continuamente prorogata , revocata , ripristinata , cambiata , modificata , spezzettata e poi di nuovo integrata , per non parlare dei tanti episodi in cui le richieste di Prelios venivano “esaudite” piu’ veloce della luce e senza contare che ad un certo punto il Responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune rendeva “attuale” un provvedimento di due anni prima che stranamente non era mai stato pubblicato.”

“Insomma – conclude Rabini – troppe ombre su questa licenza , tanto e’ vero che abbiamo voluto rivolgerci alla Magistratura proprio per cercare conferme a questi dubbi o avere certezze in merito alla regolarita’ del percorso, certo e’ che oggi c’e’ un procedimento penale in corso che richiama al reato di abuso d’ufficio e non mi sembra cosa da poco , il materiale a disposizione del Sostituto Procuratore e’ completo credo anche delle mail tra Sindaco e Prelios e Prelios e Ufficio Tecnico e quindi , con la certezza della serieta’ con la quale il Dott. Pucilli seguira’ questa vicenda , restiamo in attesa di ulteriori fasi giudiziarie ma con la consapevolezza che dalle parti della Giunta non si rida e scherzi piu’ cosi’ tanto …



Simone Pierdominici , Lorenzo Rabini , Lorenzo Ballarini , Emilio Bottaluscio

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-08-2013 alle 18:40 sul giornale del 14 agosto 2013 - 4697 letture