contatore accessi free

Rapina in via Conca a Torrette: caccia serrata da parte della Polizia. Rinvenute anche tracce ematiche

Pistola 1' di lettura Ancona 13/09/2013 - Rinvenute anche tracce ematiche dell'uomo che giovedì mattina ha rapinato, a mano armata, la filiale di Banca Marche a Torrette. I filmati, inoltre, lo ritraggono a volto semiscoperto. Ed ora la caccia é serrata da parte della Polizia.

Un rapinatore solitario, quello che ha fatto irruzione giovedì mattina, intorno alle 9 poco dopo l'apertura, nella filiale di Banca Marche di via Conca a Torrette nel plesso del noto centro commerciale. L'uomo era armato, ma forse si tratterebbe solo di una pistola giocattolo ancora difficile da dirlo nonostante le telecamere.

E poi si sarebbe diretto alla cassa e, spintonato uno dei clienti presenti, ha minacciato cassiere e direttrice con l'arma. Da qui la fuga con il bottino di circa 5 mila euro. Ora é caccia all'uomo da parte della polizia con indagini serrate per poterlo acciuffare al più presto. Sul posto, infatti, oltre ad una pattuglia delle Volanti anche la Squadra Mobile e la Polizia Scientifica. Quest'ultima al lavoro per analizzare minuziosamente tutti gli elementi rinvenuti sul luogo della rapina.

Trovate anche tracce ematiche dell'uomo, forse nella concitazione si sarebbe procurato delle ferite superficiali mentre eseguiva la rapina, e le telecamere di sorveglianza hanno ripreso l'uomo con il volto semiscoperto: addosso infatti solo un cappellino e degli occhiali da vista. Prove queste che una volta rintracciata la persona giocherebbero a suo discapito.






Questo è un articolo pubblicato il 13-09-2013 alle 19:08 sul giornale del 14 settembre 2013 - 978 letture

In questo articolo si parla di cronaca, rapina, banca marche, pistola, torrette, laura rotoloni, rapina amano armata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/RKi





logoEV
logoEV