contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Confindustria Ancona: 26 e 27 settembre, seconda edizione per le 'Giornate dell'Energia'

4' di lettura
971

Confindustria Ancona

Il 26 e 27 settembre ad Ancona, nella sede di Confindustria, si terrà la seconda edizione dell’evento “Le Giornate dell’Energia”, appuntamento di ampio respiro che vedrà i principali esponenti del comparto energetico confrontarsi sui nodi economici di un settore cruciale per le strategie di sviluppo del Paese.

Un evento promosso e organizzato da Confindustria Ancona con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero dell’Ambiente e di ENEA e realizzato grazie al contributo di Veneto Banca e PwC (main sponsor), in collaborazione con 2G Italia, CAMST - DAY, Emerson, ERG UP, ROSTEF. Le Giornate dell’Energia nascono con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura dell’energia favorendo il confronto tra esperti, operatori ed imprenditori. Importanti le novità di questa seconda edizione: priorità alla ricerca, intesa come analisi dei progetti dei migliori centri di ricerca del paese ed internazionali e focus sull’innovazione tecnologica che negli ultimi anni hanno contraddistinto il settore dell'energia.

“L’Energia è un tema cruciale per le nostre aziende – ha affermato Claudio Schiavoni, Presidente Confindustria Ancona – sia perché rappresenta un costo importante nei bilanci e questo costo va reso il più leggero possibile, sia perché l’energia è una risorsa da valorizzare (efficienza energetica) e un’opportunità di business da cogliere (le energie rinnovabili). Il tema è complesso e, soprattutto, avrebbe la necessità di poggiare su una politica nazionale che fosse chiara, duratura nel tempo per assicurare ad operatori e utilizzatori regole e obiettivi certi; anche per questo a Genova Confindustria insieme alle Organizzazioni Sindacali ha nuovamente chiesto che si dia vita ad un vero e proprio piano strutturale di sostegno all’efficienza energetica e allo sviluppo delle rinnovabili in grado di valorizzare le potenzialità industriali e le competenze del sistema produttivo italiano”.

“Confindustria Ancona – ha proseguito Schiavoni – vuole investire sul tema dell’energia, lavorando su due fronti: da un lato intende creare le migliori condizioni di accesso al mercato energetico per i nostri soci, continuando il lavoro egregio svolto da Consenergy e in prospettiva dando vita ad una struttura unica con le altre Associazioni industriali delle Marche; il progetto è già cantierato; è già stato definito un accordo per dare vita ad un unica struttura dell’energia, unendo Consenergy di Confindustria Ancona e Macerata e CEA di Confindustria Pesaro. Dall’altro fare cultura e stimolare il dibattito sul tema: con le “Giornate dell’energia” vogliamo fare proprio questo”.

“Come Veneto Banca siamo doppiamente soddisfatti di essere ancora una volta partner di Confindustria Ancona in questa interessante due giorni – ha voluto sottolineare Enrico Doni, Direttore Centro Italia Veneto Banca, main sponsor dell’evento - Da un lato, grazie alla presenza di imprese e operatori da tutta Italia, l’occasione sarà preziosa per fare il punto su di un comparto fondamentale per il rilancio dell’economia locale e nazionale. Dall’altro, come banca di territorio, questo evento ci da l’opportunità di raccogliere direttamente dagli operatori le loro istanze, proposte e preoccupazioni.

Accanto al valore ambientale delle energie rinnovabili e della green economy nel suo complesso, tutte le ricerche e le esperienze dei Paesi che più e prima di altri hanno investito in tecnologie ‘verdi’ ci confermano il ruolo di motore economico e occupazione che questo settore sta giocando e giocherà sempre di più nel prossimo futuro. Tante le novità di questa seconda edizione: • priorità alla ricerca, intesa come analisi dei progetti dei migliori centri di ricerca del paese ed internazionali • testimonianza straordinaria di Gerhard Stryi Hipp, Capo coordinatore della divisione Smart Cities del Fraunhofer Institute di Friburgo, massima autorità in Europa per quanto riguarda la ricerca nel settore energia e all’avanguardia per progetti relativi alle nuove tecnologie del solare sia termico sia fotovoltaico • porre in risalto gli sviluppi tecnologici che negli ultimi anni hanno contraddistinto il settore dell'energia: si pensi che l’eolico è passato dagli aerogeneratori di oltre un MW di potenza al mini eolico per uso residenziale; il fotovoltaico oggi è integrabile nelle strutture con impatti ridottissimi ed efficienze più elevate; si pensi agli sviluppi del solare termico, soprattutto abbinato agli impianti di refrigerazione [solar cooling]; alle nuove tecniche ed ai nuovi materiali per il risparmio energetico; alla geotermia e alla cogenerazione.

L’evento si sviluppa su due giornate - giovedì 26 settembre e venerdì 27 settembre - suddivise in 6 incontri, moderati dal giornalista scientifico Maurizio Melis (Radio24), per trattare in maniera differente i diversi aspetti. • nel primo workshop verrà presentato lo scenario attuale in Italia con delle ipotesi di futuri sviluppi • il secondo tema trattato sarà l’efficienza energetica sempre da un punto di vista della ricerca per conoscere i nuovi progetti legati all’efficientamento • nella seconda giornata si tratterà nei primi due workshop di smart cities e di mobilità sostenibile • l’ultimo incontro sarà una vetrina di innovazioni tecnologiche. Le Giornate dell’Energia sono organizzate anche grazie al contributo di Assointerpreti, Api, Bufarini, Cristianpack, Consenergy, Confindustria Energia Adriatica, Liomatic, MARSH, New Neon ABC, Pierdicca, TERA Energy.



Confindustria Ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2013 alle 23:47 sul giornale del 26 settembre 2013 - 971 letture