contatore accessi free

Falconara: cabina di regia per i volontari della protezione civile

La protezione civile all'opera 2' di lettura 11/10/2013 - Sabato mattina la sala dal consiglio comunale, al Castello di Falconara Alta, ospiterà una giornata dedicata all’attività informativa, organizzata dal Dipartimento di Protezione Civile Regionale e dal settore Regionale Tutela del Mare, per volontari di protezione civile da impiegare negli interventi a terra in caso di spiaggiamento di inquinanti. I lavori si apriranno alle 9,30 con il saluto del Sindaco Goffredo Brandoni e del vicesindaco Clemente Rossi.

Nel corso della mattinata si susseguiranno gli interventi di esperti e addetti ai lavori. Tra gli altri porteranno il loro importante contributo: il geologo Paolo Sandroni, responsabile Area Protezione Civile Provincia di Ancona, che illustrerà il piano provinciale di emergenza per gli inquinamento marini, e il personale della Capitaneria di Porto, che proietterà il filmato relativo al rilascio a mare delle panne galleggianti di altura e presenterà il piano antinquinamento. Non solo. Interverranno anche il Dott. Stefano Orilisi dell’ARPAM sul tema “Recupero e valutazione della pericolosità”, il personale del Servizio Tutela del mare della Regione Marche (su “competenza del Comune in caso di spiaggiamenti di materiali inquinanti, modalità di intervento programmato in zona costiera” con l’ausilio di proiezioni di immagini di repertorio e relativi commenti), il responsabile dell’ufficio mare di raffineria api C.te Mauro e il personale del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco. Intorno alle 12 si aprirà anche un dibattito/discussione per approfondire alcuni argomenti e chiarire eventuali dubbi. L’incontro è propedeutico all’esercitazione che si svolgerà il 22 ottobre prossimo e che avrà il quartiere generale proprio a Falconara. L’esercitazione, che coinvolgerà la Capitaneria di Porto, la Prefettura, i Vigili del Fuoco i Comuni di Falconara, Ancona e Numana e la Protezione Civile, simulerà un incidente a largo della costa compresa tra i comuni di Falconara e Numana con sversamento di materiali inquinanti che aggrediranno proprio i litorali dei due Comuni sopracitati. Già a fine 2012 falconara aveva ospitato una esercitazione simile. All’ex tiro al volo di Villanova si è svolta infatti una simulazione pratica per la raccolta di materiali inquinanti spiaggiati diretta da Francesca Ottaviani, coordinatrice nazionale del settore protezione civile di Legambiente che si occupa della formazione dei volontari (dell’associazione ambientalista e della Protezione civile) nonché degli amministratori locali: i primi chiamati ad affrontare emergenze di questo tipo. In particolare parteciparono al corso di tre giorni svoltosi a novembre dello scorso anno funzionari e tecnici del Settore Regionale di Tutela del Mare, della Provincia (che fa parte del sistema regionale di protezione civile) del Comune di Falconara e della direzione marittima della Capitaneria di Porto. Nel dettaglio in quell’ occasione fu simulato l’intervento di bonifica a seguito dello spiaggiamento di un prodotto petrolifero.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2013 alle 18:00 sul giornale del 12 ottobre 2013 - 1843 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/SYn





logoEV
logoEV
logoEV