contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona cerca 4 volontari per il Servizio Civile

1' di lettura
859

servizio civile

Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona accoglierà presso la propria sede 4 volontari in Servizio Civile Nazionale con il progetto "Un nuovo spazio per la multisensorialità quale canale d'integrazione (fase II)".

I volontari che parteciperanno al progetto potranno acquisire, inoltre, competenze altamente specifiche nel campo dell'educazione ed estetica per i minorati della vista, nell’accoglienza e assistenza ai disabili in particolare ai non vedenti, nella didattica plurisensoriale. Competenze che saranno certificate e riconosciute dall'Ente terzo I.Ri.Fo.R, Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione onlus, e dall'ente proponente. Inoltre sarà riconosciuto il tirocinio presso l'Università degli studi di Macerata.

La domanda di ammissione, la scheda di dichiarazione (allegati 2 e 3 del bando), e una copia del documento di identità in corso di validità dovranno pervenire entro le ore 14.00 del 4 novembre 2013 attraverso una delle seguenti modalità: consegna diretta presso il Museo Tattile Statale Omero (in orario da ufficio dal lunedì al venerdì ore 9 - 14); spedizione con raccomandata AR al seguente indirizzo: Museo Tattile Statale Omero, Banchina Giovanni da Chio 28, 60125 Ancona; invio della documentazione richiesta (in formato pdf), tramite una casella di posta certificata pec, appartenente all'interessato, inviata all'indirizzo pec del Museo museoomero@legalmail.it.

Il Bando, la scheda – progetto e i relativi allegati sono disponibili nei seguenti siti: Servizio Civile Nazionale (www.serviziocivile.gov.it); Servizio Civile della Regione Marche (www.serviziocivile.marche.it); Museo Tattile Statale Omero ( www.museoomero.it). Info: tel 071 28 11935 – segreteria@museoomero.ite



servizio civile

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-10-2013 alle 18:56 sul giornale del 17 ottobre 2013 - 859 letture