contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Violata: dichiarazioni assessori Capogrossi e Marasca. Promotrici Petizione: 'Soddisfazione. Ma la questione resta aperta'

2' di lettura
823

statua dedicata alla donna violata
In relazione alle dichiarazioni rilasciate ieri dagli Assessori Capogrossi e Marasca, esprimiamo la nostra soddisfazione per il fatto che due rappresentanti dell’attuale Amministrazione comunale - responsabili di due ambiti decisivi per la questione “Violata”, quello culturale e quello relativo ai servizi sociali e alle pari opportunità - abbiano espresso pubblicamente condivisione su molte delle cose che sosteniamo da mesi: in particolare, l’importanza della funzione simbolica nella comunicazione sul delicatissimo tema della violenza di genere, l'inopportunità delle modalità di scelta, tempistica e collocazione della statua e la necessità, per la realizzazione di un’opera su questo tema, di istituire un concorso di idee e di una condivisione reale dell’iter di approvazione con la cittadinanza.

Non possiamo inoltre che essere felici del fatto – ma non ne abbiamo mai dubitato - che i nostri amministratori siano attivamente impegnati nella realizzazione di azioni concrete (assistenza e sostegno alle vittime in primis) da portare avanti per fare fronte al drammatico e complesso fenomeno della violenza sulle donne, ma vogliamo sperare che per azioni concrete intendano anche quelle inerenti il campo della comunicazione e del simbolico, che se non hanno forse la medesima urgenza, hanno sicuramente la medesima importanza.

Attendiamo quindi fiduciosi una risposta anche in merito a questo, dato che la violenza di genere ha in primo luogo radici culturali e che la comunicazione - soprattutto istituzionale - è uno strumento fondamentale nel contrasto a questo tipo di fenomeni. Questa mattina (28 11 2013), in un colloquio telefonico, l’Assessore Marasca ha smentito con noi di aver rilasciato dichiarazioni sulla ricollocazione o meno della statua, ribadendo di aver soltanto tenuto a sottolineare insieme all'Assessore Emma Capogrossi la propria posizione sulla vicenda e l'aver dato priorità, in questi mesi, alle azioni concrete di sostegno alle donne vittime di violenza.

La questione, quindi, resta aperta.

Le promotrici della petizione Cristina Babino Alessandra Carnaroli



statua dedicata alla donna violata

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2013 alle 23:40 sul giornale del 03 dicembre 2013 - 823 letture