contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Tumore del colon retto, convegno sul protocollo diagnostico e assistenziale

1' di lettura
865

medico e medici dell'ospedale

Il tumore del colon retto rappresenta la terza neoplasia più frequente nel sesso maschile e la seconda nel sesso femminile. Venerdi ad Ancona si è tenuto un convegno che ha discusso il Protocollo diagnostico-terapeutico- assistenziale del tumore del colon retto nella regione Marche.

“Nel corso del convegno - riferisce l’assessore alla Salute, Almerino Mezzolani - si è ribadito come l'approccio multidisciplinare (Ospedale, Medicina del territorio, Medici di medicina generale e farmacisti) nella gestione del tumore del colon retto, sia l’arma vincente per affrontare e sconfiggere questa patologia sempre più frequente nella popolazione. Oggi, grazie alla riorganizzazione dei sistema sanitario in rete, diviene più facile lavorare in maniera integrata”. In questo ambito, di fondamentale importanza è il contributo rappresentato, oltre che dai medici ospedalieri (gastroenterologi, chirurghi, oncologi, radiologi, radioterapisti, anatomopatologi), dai farmacisti e dai medici di medicina generale.

“La Federfarma sta portando avanti un programma di pharmaceutical care che si interessa anche di prevenzione. Nelle Marche 500 farmacie, su tutto il territorio, stanno distribuendo gratuitamente il kit per l'esecuzione del sangue occulto fecale, che rappresenta l’esame di primo livello nello screening del tumore del colon-retto. È nostro desiderio quello di rivestire un ruolo sempre più attivo nei programmi di screening, migliorando la nostra competenza attraverso percorsi formativi organizzati in collaborazione con i Medici di medicina generale e la Regione Marche”, ha sottolineato il dr. Pasquale D’Avella rappresentante regionale di Federfarma. Un ringraziamento è stato rivolto alle Farmacie del territorio regionale da parte dell’assessore Mezzolani.



medico e medici dell'ospedale

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2013 alle 23:32 sul giornale del 07 dicembre 2013 - 865 letture